23/11/2017

Livorno all’esame Ascoli. Inedito derby emiliano al Tardini

gennaio 16, 2009 di  
Inserito in Serie B

guidolin

700° panchina per Guidolin
calcio-online.com

Leggermente dipanata la matassa in vetta alla classifica, la ventunesima e ultima giornata del girone d’andata della serie cadetta riparte dall’anticipo della neocapolista solitaria Livorno. Gli amaranto affronteranno stasera (ore 20.45) l’Ascoli con l’obiettivo di virare al giro di boa in testa ed allungare la striscia positiva ‘aperta’ di 13 partite. I toscani, per altro, son imbattuti tra le mura amiche: impegno proibitivo -sulla carta- per i marchigiani rinfrancati dal blitz di Salerno. E’ reduce da una vittoria anche la sfidante dell’inseguitrice Bari, ossia il Treviso. La Conte band va in Veneto a caccia della quarta affermazione consecutiva per proseguire l’inseguimento al primato.
Derby inedito al Tardini tra Parma e Sassuolo. I ducali, imbattuti in casa, sfidano per la prima volta in gare ufficiali i neroverdi. 700° panchina per Guidolin e incrocio poco gradito per Mandorlini: fu proprio una sconfitta contro l’attuale tecnico gialloblù (Atalanta-Palermo 0-1, 5 dicembre 2004) a decretare il suo esonero dalla panchina bergamasca.
Turno sulla carta agevole per l’Empoli di Silvio Baldini che al Castellani sarà opposto all’Avellino. Il club irpino è in evidente difficoltà (-4 punti di penalità) e cerca il tutto per tutto per uscire dalla zona retrocessione; i toscani vogliono riscattare il ko di Trieste.
Sfida dal vecchio sapore di serie A allo stadio Rigamonti. Il Brescia, dopo lo stop forzato di sette giorni fa (gara col Sassuolo rinviata) attende la visita del Pisa. Pronostico orientato verso i lombardi anche se i nerazzurri di Ventura cercheranno l’impresa dopo la brutta sconfitta di lunedì.
Turno casalingo per l’Ancona che riceve l’Albinoleffe con tanta voglia di lasciarsi definitivamente alle spalle le posizioni a rischio della classifica. Gli ospiti sono spesso imprevedibili lontani dal pubblico amico e potrebbe scaturirne una gara molto equilibrata. Il fanalino di coda Modena torna a giocare in casa con un disperato bisogno di punti, ma il calendario riserva ai gialloblù emiliani la difficile sfida all’imprevedibile Triestina. Match aperto ad ogni risultato.
Il Piacenza di Pioli cerca punti salvezza in casa contro il Vicenza. I biancorossi sono ancora relegati nelle posizioni di coda e vorranno far bene. La formazione di Gregucci si sta allontanando un pò dal vertice e non vorrà commettere ulteriori passi falsi. Il Rimini, reduce dal colpaccio esterno di lunedì scorso nel posticipo serale in casa del Pisa (1-3), vuole invece sfatare il tabù del “Neri”, dove ha conquistato sinora appena 11 punti contro i 15 arpionati in trasferta. Di fronte un Cittadella anch’esso più produttivo lontano da casa che sul terreno amico.
La Salernitana è in emergenza (e caduta libera) e non può fallire l’appuntamento interno con i tre punti nel match dell’Arechi contro il Mantova di Billy Costacurta che, a sua volta, vuole debellare il virus della pareggite (4 segni X di fila). Infine, il turno si chiuderà lunedì con il posticipo tra Frosinone e Grosseto (ore 20.45). I toscani vogliono il colpaccio sul difficile terreno del Matusa per continuare a sognare in grande.