20/08/2017

Una Roma troppo “Bestiale” per la Samp. Continua la risalita

gennaio 14, 2009 di  
Inserito in Roma, Sampdoria, Serie A

juliobaptistaroma
Baptista stende la Samp

Roma– Trascinata dalla Bestia Baptista, la Roma stende la Sampdoria nel recupero della nona giornata con un 2-0 che non ammette repliche. I giallorossi, grazie a questo successo, continuano la loro risalita e strizzano finalmente l’occhio all’alta classifica. La zona Champions, obiettivo stagionale in campionato, dista ora soltanto 6 punti.

Incontenibile Baptista– Il match che fu interrotto il 29 ottobre scorso per l’abbattersi di un violento acquazzone sulla Capitale, riprende dal momento della sospensione, ossia dal 6′ del primo tempo. La Roma, nonostante le pesanti assenze di Totti, Doni, Mexes e Vucinic (quest’ultimi due per squalifica), è subito pimpante. Gli uomini scelti da Spalletti per questa gara, infatti, non deludono. In particolare Julio Baptista, schierato come unica punta, dimostra di poter reggere da solo tutto il peso dell’attacco. E soprattutto ha il merito di indirizzare il match fulminando Castellazzi con una bellissima punizione (21′). Subito il gol, la Samp sparisce dal campo. I giallorossi schiacciano così i blucerchiati nella loro area creando occasioni a go go, mentre l’unico sussulto ospite è ad opera dell’eccellente ex Cassano. La difesa ligure, davvero inguardabile, capitola di nuovo ad inizio ripresa. E’ ancora l’ex Madrid a inventare calcio saltando i colpevoli avversari come birilli e infilando Castellazzi con un preciso diagonale. Prima doppietta italiana per la ‘Bestia’. Mazzarri prova a cambiare qualcosa con tre sostituzioni, ma non è proprio serata. La Roma conduce in porto il successo e vola all’ottavo posto, mentre i doriani faranno bene a guardarsi le spalle: la zona retrocessione è lì a 5 punti. Buon per i tifosi blucerchiati che almeno dal mercato siano arrivate oggi buone notizie (l’acquisto di Pazzini, ndr).