20/08/2017

Man Utd, prosegue il magic moment. Berbatov piega il Boro

dicembre 29, 2008 di  
Inserito in Premier League

berbatov
Berbatov castiga il Boro
ap photo/copyright flickr.com

Manchester– I Red Devils non si fermano più. Dopo la vittoria nel Mondiale per Club, la formazione di Ferguson batte meritatamente il Middlesbrough nel posticipo della 20° giornata di Premier inanellando il 7° risultato utile consecutivo. Tre punti d’oro garantiti dalla stoccata di Berbatov che avvicinano i diavoli rossi a -7 -con due partite da recuperare- dal Liverpool capolista. Lo United, se mai vi fossero dubbi a riguardo, vuole fortissimamente difendere il titolo conquistato il maggio scorso. Il Boro, invece, naviga in acque sempre più pericolose.

Quanti sprechi– L’unico neo della serata dell’Old Trafford è la trafila di occasioni sciupate. Prima Cristiano Ronaldo (palo sfiorato in due occasioni), poi Rooney (miracoloso il numero uno del Boro) e infine Berbatov hanno provato ad affondare la difesa del Middlesbrough senza fortuna. Il bulgaro si è però rifatto al 23′ della ripresa quando, all’ennesimo assalto dei padroni di casa, ha raccolto un maldestro rinvio della difesa ospite (Wheater per la cronaca) ed ha fulminato da posizione favorevole Turnbull. Il fortino del Boro rischia di capitolare ancora al 72′, ma Park manca clamorosamente il bersaglio grosso da pochi passi. Il coreano si ripete pochi minuti dopo, il raddoppio non ne vuol sapere di arrivare. La produzione offensiva della formazione di Southgate è invece tutta in un tentativo di testa di Tuncay: troppo poco per impensierire un Manchester tornato a vincere e convincere come nella scorsa stagione. Liverpool e Chelsea sono avvisate.