19/08/2017

Maicon fa il bomber. E l’Inter espugna Siena

dicembre 21, 2008 di  
Inserito in Inter, Serie A

maicon

Il protagonista indiscusso Maicon

g.mazza/copyright flickr.com

Siena–  E sono otto. L’Inter sembra inarrestabile, chiude bene il 2008 e, allunga ancora in classifica sulle due rivali per il tricolore. Mourinho schiera Balotelli con Ibrahimovic in attacco e rispolvera Jimenez, che non partiva titolare dallo scorso 11 maggio (2-2 proprio contro i toscani) al posto dello squalificato Stankovic, per ottenere i tre punti sul difficile campo del Franchi di Siena.

La Gara– Primo tempo non entusiasmante con i padroni di casa bravi a chiudere gli spazi. L’Inter si aggrappa ai lanci dalle retrovie a cercare un Ibrahimovic poco in vena. Serve un calcio piazzato per sbloccare la partita: sugli sviluppi di un corner calciato da Balotelli, Maicon è bravo a battere Curci mettendo in rete di ginocchio da pochi passi al 35′. L’Inter sembra spegnersi, e così al 44′ arriva il meritato pareggio del Siena: cross preciso di Del Grosso dalla sinistra, Kharja anticipa Maxwell e supera Julio Cesar con un preciso colpo di testa in tuffo. Nel secondo tempo l’Inter cerca con più insistenza il successo. Ibrahimovic si sveglia e colpisce la traversa con un destro strepitoso dalla distanza, mentre il tecnico portoghese inserisce Figo, Crespo e Quaresma al posto di Jimenez, Balotelli e Muntari. Ma il protagonista della serata è Maicon Douglas Sisenando. Su una conclusione, infatti, da lontano di Cordoba, la palla arriva a Maxwell che serve Maicon con un preciso colpo di tacco, e il numero 13 interista supera Curci con un “colpo sotto”. L’esterno brasiliano va a festeggiare sotto la curva dei tifosi nerazzurri, e viene raggiunto da Mourinho che corre ad abbracciare il proprio giocatore. Nel frattempo si scatenano le proteste dei calciatori senesi, in quanto la rete è viziata da un netto fuorigioco dello stesso Maicon. Un errore del gurdialinee Griselli che regala i tre punti all’Inter e spegne le speranze del Siena, che cominciava a credere nell’impresa di fermare la corazzata nerazzurra.

Le dichiarazioni–  Mourinho, al termine della partita: “Devo dire che questa partita non meritavamo di vincerla. E non perché il secondo gol di Maicon era chiaramente in fuorigioco, questo fa parte del gioco, ma per la prestazione del Siena. Hanno giocato molto bene, con grande pressing ed intensità, che ci ha messo spesso in difficoltà“.

Campioni d’inverno– Con questi tre punti, l’Inter si laurea Campione d’inverno con due turni di anticipo: la squadra di Mourinho, infatti, ha ora 9 punti di vantaggio sulla Juventus, in attesa che i bianconeri giochino la gara di Bergamo con l’Atalanta, e con il vantaggio di aver vinto lo scontro diretto (1-0) con la Vecchia Signora.

Le pagelle–  Siena: Curci 6; Zuniga 6 (dall’89’ Calaiò sv); Portanova 6; Brandao 6,5; Del Grosso 6; Galloppa 5,5; Vergassola 6; Codrea 5,5; Kharja 7; Ghezzal 6,5; Frick 5 (dal 70’ Maccarone 5). Allenatore: Giampaolo 7.

Inter: Julio Cesar 6; Maicon 7,5; Cordoba 6; Samuel 6,5; Maxwell 6,5; Zanetti 6; Cambiasso 7; Muntari 5,5 (dal 28′ s.t. Quaresma 5); Jimenez 5,5 (dal 10′ s.t. Figo 5,5); Balotelli 5,5 (dal 10′ s.t. Crespo 5,5), Ibrahimovic 6.