20/08/2017

La Samp “mata” il Siviglia e vola ai sedicesimi

dicembre 18, 2008 di  
Inserito in Europa League, Sampdoria

bottinelli

Il tocco di Bottinelli vale la qualificazione

Genova– Impresa compiuta. Una Samp da ‘libro Cuore’ tira fuori tutto l’orgoglio e la grinta nella serata più difficile, contro l’avversario più ostico. A nulla è valsa l’esperienza internazionale del Siviglia -vincitore di due coppe Uefa nel biennio 2006-2007- tanto meno il suo valore tecnico (attualmente è secondo nella Liga). Vince la Samp con un gol del protagonista meno atteso, Bottinelli. Una rete che qualifica i doriani ed elimina proprio gli andalusi in virtù della netta affermazione dello Stoccarda sul già qualificato Standard. Bottino pieno per le italiane con tre squadre su tre ai sedicesimi (a cui si aggiunge la Fiorentina ‘retrocessa’ dalla Champions).

Pari in tutto– Il primo tempo è molto tattico e combattuto. La qualificazione è in bilico, nessuna delle due compagini in campo vuole rischiare troppo. Due i duelli più succosi: da un lato la riproposizione del derby della Lanterna dello scorso anno tra l’ex genoano Konko e Cassano, dall’altra Padalino contro Dragutinovic. Un doppio scontro che finisce in parità. Lo strapotere fisico del francese e la velocità dello svizzero prevalgono sui rispettivi avversari. Conto pari anche nel computo delle occasioni da rete. Il balzo felino di Castellazzi sull’incornata di Luis Fabiano è strepitoso, troppo indeciso Sammarco a tu per tu con Palop. Lo 0-0 del primo tempo è dunque sostanzialmente giusto.

Il gol qualificazione– La qualità degli spagnoli emerge nella ripresa. Il possesso palla è però spesso stucchevole e produce meno pericoli di quanti ne potrebbe realmente creare; si registra infatti un solo destro insidioso di Jesus Navas. La formazione di Mazzarri può così riorganizzarsi e alzare i ritmi. La differenza è immediatamente palpabile. Le occasioni da rete fioccano: prima ci prova Sammarco, poi Bellucci, infine Franceschini. Le notizie che arrivano da Stoccarda non sono buone, ci vuole una vittoria a tutti i costi. Il sospiratissimo gol qualificazione arriva al 29′ da chi non t’aspetti, il neoentrato Bottinelli. Sua la deviazione di petto su punizione di Ziegler che inganna Palop. Gli andalusi si riversano in avanti con foga, ma il fortino doriano resiste. Marassi esulta, la Samp strappa il pass in uno dei gironi più duri di tutta la competizione.

-guarda la classifica gironi coppa Uefa conclusiva in vista del sorteggio delle 12-



Lascia un commento

Dì la tua su questo articolo

You must be Autenticato come to post a comment.

-->