22/09/2017

Le vittorie per Liverpool e Panatinaikos valgono il primo posto

dicembre 10, 2008 di  
Inserito in Champions League

Karagounis firma la storica
qualificazione dei greci agli ottavi

Chelsea-Cluj 2-1. Fatica più del previsto il Chelsea nel battere l’ostico Cluj. Blues in vantaggio al 40′ con Kalou, che su una punizione di Deco, insacca il vantaggio. I rumeni però non mollano e trovano il pareggio nella ripresa, grazie al colpo di testa di Youssuf Kone. Scolari allora decide di giocarsi la carta Drogba e l’ivoriano ripaga la fiducia dell’allenatore con il gol partita, su bell’assist di Joe Cole. Gli inglesi arrivano secondi nel girone dietro la Roma, mentre per il Cluj, partito a razzo, non c’è nemmeno la consolazione dell’accesso in Uefa.

Panathinaikos-Anorthosis 1-0. Il risultato che non ti aspetti. Non per quello che si è visto in campo, ma per quello che significa questo 1-0: il Panatinaikos non solo passa agli ottavi, ma lo fa come prima squadra del gruppo B, a spese dell’Inter. La rete decisiva, e a questo punto storica, è di Karagounis al 69′, con la chiara complicità del portiere ospite Nagj, che pur prima aveva parato tutto.

Barcellona-Shakthar Donetsk 2-3. Con tutto già deciso al termine della scorsa giornata (Barça primo, Sporting secondo e Shakthar in Uefa), la partita del Nou Camp è una sorta di allenamento, con molte seconde linee in campo. Fatto sta che comunque gli ucraini si prendono una bella vittoria a Barcellona. I blaugrana hanno già la testa al Real Madrid e quindi Gladiky li punisce per due volte al 32′ e al 58′, portando gli ospiti al doppio vantaggio. Il sinistro di Silvinho porta i padroni di casa a ridurre lo svantaggio un minuto più tardi, ma Fernandinho al 76′ punisce per la terza volta l’insicuro Jorquera. Busquets nel finale si regala la gioia personale per il definitivo 2-3.

Basilea-Sporting Lisbona 0-1. La disastrosa avventura-Champions degli svizzeri, si conclude ancora con una sconfitta. Djalo firma il successo per i portoghesi, che comunque erano già sicuri della seconda posizione. Poco da dire per il Basilea che esce meritatamente dall’Europa.

Babel a segno,Reds primi nel girone
d.rawcliffe-propaganda/copyright flickr.com

Psv Eindhoven-Liverpool 1-3. Saluta l’Europa anche il Psv, che poteva ancora riuscire a scavalcare in classifica il Marsiglia e conquistarsi così un piazzamento Uefa. Non è stato così però per gli olandesi, che pure erano passati in vantaggio con la rete di Lazovic, sul finire del primo tempo. Babel, forse oltre il recupero concesso dall’arbitro, pareggia prima dell’intervallo, scatenando le proteste dei padroni di casa. Nella ripresa i Reds non si fanno sfuggire l’occasione di conquistare la testa della classifica e così il primo posto e vanno a segno prima con Riera, e poi con un contropiede di N’Gog, annichilendo le speranze del Psv di rimanere in Europa.

Marsiglia-Atletico Madrid 0-0. Poco da raccontare al Velodrome. Solo qualche spunto di Aguero, che ha messo in apprensione la difesa transalpina e poco altro. Marsiglia in Uefa, Atletico scavalcato dal Liverpool, ma qualificato come seconda della classe.