25/09/2017

Barcellona a valanga. Crolla il Real, rallenta il Villarreal

dicembre 8, 2008 di  
Inserito in Liga

Henry stende il Valencia
/copyright flickr.com

MADRID – Dopo il Siviglia, il Barcellona travolge anche il Valencia e vola in campionato. Crolla, invece, il Real Madrid di Schuster battuto in casa dal Siviglia. Frena il Villarreal di Giuseppe Rossi, mentre l’Atletico Madrid con una prova straordinaria mantiene il sesto posto in classifica e avvicina minacciosamente le Merengues. Tutta la 14/a giornata della Liga spagnola

GOLEADA Il Barcellona di Guardiola continua a incantare e a farne le spese questa volta è il Valencia. Quattro gol e altrettante palle gol sciupate clamorosamente. Senza Milito, Iniesta e Samuel Eto’o i catalani vanno vicino al vantaggio con un palo di Xavi a inizio gara, poi passano al 19’ con un bel pallonetto d’esterno destro di Henry. Neanche nove minuti e il francese raddoppia. Nella ripresa il Barça cala il tris con Dani Alves. Il Valencia non è mai in partita, gli uomini di Guardiola potrebbero segnare ancora se Hleb e Henry non fallissero delle ghiotte occasioni. Poi il transalpino nel finale finalizza al meglio una bella azione del giovane Krkic, regalandosi la tripletta che chiude i conti sul 4-0.

NEL BARATRO – Sempre più giù il Real Madrid che perde al Bernabeu contro un Siviglia al termine di una gara da cardiopalma. Dieci ammonizioni, uno cartellino rosso, sette reti e tante emozioni. Questa è Real-Siviglia. Gli ospiti vanno in vantaggio dopo soli 3’ con Adriano che sfrutta un’uscita sbagliata di Casillas per depositare in rete. Il pareggio madridista con un colpo di testa di Raul è quasi immediato (18’), ma il Siviglia prima raddoppia dopo neanche tre minuti con Romaric, poi allunga con Kanoutè che approfitta di un altro errore difensivo per battere Casillas. La ripresa segna la rimonta degli uomini di Schuster che pareggiano in 2’: al 21’ con un Higuain fulmina Palop, al 23’ con Gago che finalizza una punizione di Guti. Le occasioni si sprecano ma l’ultima stoccata vincente la mette a segno Renato al 39’.

RIMONTA – Contro un Getafe abituato a esaltarsi con le grandi, il Villarreal non va oltre il 3-3 perdendo punti importantissimi nei confronti dell’inarrestabile Barcellona. La squadra di Giuseppe Rossi in mezzora va clamorosamente sotto di tre reti (Granero, Gavilan e Casquero) poi nella ripresa la rimonta aperta da Pires e chiusa dallo stesso Rossi che poi nel finale sfiora il clamoroso vantaggio.

SUBITO DIETRO – El kun Aguero e Forlan sono i protagonisti assoluti nella goleada (2-5) dell’Atletico Madrid in casa dello Sporting Gijon. Risponde il Deportivo La Coruna con il 2-0 al Malaga mentre il Valladolid frena (3-3) in casa dell’Osasuna. Pari anche in Santander-Bilbao (1-1) e in Real Betis-Espanol (1-1). In fondo il Recreativo vince lo scontro salvezza contro il Mallorca (2-3), mentre il Numancia batte 2-1 l’Almeria.