20/09/2017

La neve porta bene alla Juve: 4 gol alla Reggina

novembre 30, 2008 di  
Inserito in Juventus, Serie A

250° centro per Del Piero
copyright flickr.com

TORINO-Una passeggiata sotto la neve per la Juventus contro la Reggina, nell’anticipo della 14esima giornata di serie A. Un 4-0 che non lascia scampo e che regala 2 soddisfazioni ai tifosi della “vecchia signora”: il temporaneo secondo posto in classifica e il 250esimo gol di Del Piero con la maglia bianconera.

STOICO CAMORANESIRanieri stavolta manda in campo Camoranesi dal primo minuto, col capitano e Amauri a supporto in avanti. L’italo-argentino si fà male ad una spalla: siamo al 5′ ma, pur soffrendo- si parla di lussazione, 3 settimane di stop- continua a giocare. La Reggina invece ripropone la formazione titolare delle ultime due vittorie con l’eccezione di Valdez al posto di Di Gennaro. La Juve prende subito campo e conduce in scioltezza la gara, sfiorando il vantaggio diverse volte, che puntuale arriva al 28′: delizia di tacco di Del Piero per Nedved che appoggia per Camoranesi: tutto facile. Ma dopo appena 5′ la Reggina scheggia la traversa con Santos. Gli amaranto non si danno per vinti ma ad un 1′ dalla fine i bianconeri fanno il bis: cross di Camo e Amauri centra l’angolino.

RIPRESA SENZA STORIA– La Reggina si perde e il secondo tempo è solo Juve. Tanto che a segnare il 3-0 sarà un difensore, futura colonna della nazionale, Chiellini in versione bomber, che di testa batte Campagnolo. Festa completa? Macchè, manca all’appello l’ovazione che tutti aspettavano: il 250esimo gol del capitano. Che arriva al 29′ su rigore, in realtà molto dubbio, procurato da Giovinco entrato al posto di Marchisio. Nel frattempo Brienza va in gol su punizione ma Damato annulla per farla ripetere: stavolta la palla supera la traversa.