21/11/2017

3° giornata: predomina il segno 2. Cska ai sedicesimi

novembre 28, 2008 di  
Inserito in Europa League

Zhirkov gol, Cska avanti
chi.egor/copyright flickr.com

Colpacci e sorprese: c’è un pò di tutto nella 3° giornata dei gironcini di coppa Uefa. Oltre al Milan, festeggia il passaggio del turno il Cska Mosca, mentre per Saint Etienne e Manchester City manca soltanto la certezza matematica. Tantissimi i colpi esterni,  ben 8 sulle 16 partite disputate. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quanto successo in tutti i gironi.

GIRONE A
Il blitz più importante lo firma il City a Gelsenkirchen. Dopo il roboante tris all’Arsenal, arriva il 2-0 in terra di Germania firmato Benjani e Ireland, il miglior viatico possibile in vista del derby di domenica con lo United. E pensare che quattro titolari, tra cui Robinho, erano a riposo…Il City vola in testa al girone e ipoteca il passaggio del turno, lo Schalke si complica la vita. Anche se PSG e Racing gli fanno un grosso favore pareggiando nello scontro diretto (2-2). Grossa occasione persa dai francesi che si fanno rimontare due reti dal fanalino di coda della Liga.

GIRONE B
La sorpresa di giornata è il successo del Metalist a Istanbul. Un guizzo di Edmar all’81’ decreta il primo ko del Galatasaray e fa lievitare le quotazioni degli ucraini, secondi a quota 4. Primo sorriso per l’Olympiakos che travolge un Benfica imbarazzante con 5 reti. I portoghesi, matador del Napoli nel 1° turno, incassano il terzo ko in altrettanti incontri e sono già fuori dai giochi.

Doppietta per Misimovic
nemir29/copyright flickr.com

I GIRONI DELLE ITALIANE
Nei gironi delle tre italiane si registrano solo successi esterni. Dopo la Samp, anche lo Standard di Preud’homme sbanca Belgrado: terzo ko di fila ed eliminazione certa per il deludente Partizan. Prosegue il magic moment del Tottenham che passa in Olanda con un gol di O’Hara e aggancia l’Udinese (seppur con una partita in più) in vetta al girone. Torna a sperare lo Spartak che inguaia la Dinamo Zagabria con il gol vittoria di Saenko. Dietro il Milan qualificato avanza prepotentemente il Wolfsburg autore di una rimonta super a Braga. Una doppietta nel finale di Misimovic (84′ e 90′) ribalta l’1-2 e regala 2° posto ed una buona fetta di qualificazione ai tedeschi.

GIRONE F
L’ennesima vittoria esterna di giornata è targata Ajax che, espugnando Amburgo (1-0, decisivo Santiago), riscatta l’ultima sconfitta nel big match di Eredivisie con l’AZ e si avvicina alla qualificazione. I tedeschi, però, sorridono per quanto successo nell’altra sfida di serata. Zilina e Slavia, infatti, non riescono a superarsi compromettendo i rispettivi cammini.

GIRONE G
A dispetto delle difficoltà in campionato dove è sprofondato all’ultimo posto, il Saint Etienne è ad un passo dalla qualificazione grazie all’1-1 di Bruges. A Gigliotti risponde Vargas. Grosso passo in avanti anche del Valencia che spazza via il Rosenborg con un secco poker. A segno Mata, Pablo Hernandez, Baraja e Joaquin.

GIRONE H
L’unica formazione a punteggio pieno è il Cska Mosca che batte il Lech Poznan (2-1 reti di Alan e Zhirkov) e avanza ai sedicesimi. Terza batosta su tre, invece, per il Feyenoord, disastroso in coppa come in campionato. Gli olandesi subiscono ancora tre reti, stavolta da un Deportivo alla sua prima vittoria.

-guarda tutti i risultati e le classifica gironi coppa Uefa per avere un quadro complessivo della situazione-