23/08/2017

Andata finale coppa Sudamericana: colpaccio Internacional

novembre 27, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Alex festeggia con i compagni il colpaccio di La Plata
rob vinicius/copyright flickr.com

LA PLATA– Colpaccio esterno dell’Internacional nella finale d’andata della coppa Sudamericana. I brasiliani, nonostante l’inferiorità numerica nell’ultimo quarto di match, piegano con un rigore di Alex un Estudiantes troppo Veron dipendente. Il blitz esterno è una grossa ipoteca sulla coppa in attesa del ritorno previsto per il 3 dicembre a Porto Alegre.

Decide Alex– In una cornice di pubblico da mozzafiato, gli argentini danno il loro meglio nel primo tempo. Tutto gira intorno a Veron, alle sue giocate illuminanti, alle aperture per l’esterno sinistro Benitez e ai suggerimenti per le punte Boselli e Salguiero. Il Pincha è pericoloso in diversi frangenti, ma il numero uno dei carioca Lauro è attento. L’Internacional si difende con ordine e riparte con i fantasisti D’Alessandro e Alex, soffrendo il giusto. Al 24′ della ripresa, però, Guinazu complica i piani di Tite con un fallo evitabilissimo su Veron che gli costa il secondo giallo con conseguente espulsione. Sembra il preludio all’assalto degli argentini, la chanche migliore per mettere le mani sulla coppa. Sembra, perchè i giocatori del Colorado raddoppiano gli sforzi coprendo ogni zolla di campo. E riproponendosi in avanti con maggior pericolosità di prima come al 33′: D’Alessandro inventa un gran corridorio per Nilmar -oggetto del desiderio del Palermo- che viene fermato con le cattive da Desabato in piena area di rigore. Dal dischetto Alex -capocannoniere del torneo- non si fa intimorire dai fischi del Ciudad de la Plata. La reazione degli uomini di Astrada è rabbiosa e come spesso accade confusa. Veron perde lucidità -gli anni passano per tutti- e la manovra ne risente, la truppa di Tite può così condurre in porto il colpaccio. La coppa prende la strada di Porto Alegre, ma tra sette giorni sarà ancora battaglia. Gli argentini, infatti, non son intenzionati a gettare la spugna.