18/12/2017

Bundesliga: perde il Bayer, l’Hoffenheim se ne va

novembre 25, 2008 di  
Inserito in Bundesliga

L’Arminia castiga a sorpresa il Bayer

BERLINO- L’Hoffenheim resta solo in testa alla classifica dopo la 14′ giornata di Bundesliga. Merito dell’ex fanalino Arminia Bielefeld, capace di battere il Bayer Leverkusen. Bene il redivivo Bayern che strapazza il Cottbus, così come l’Hertha, il Dortmund e lo Schalke, tutte vincenti. Benissimo l’Amburgo, che si impone nel derby contro un Werder con troppi alti e bassi e ormai a 11 punti dalla vetta.

Risultati netti- Eh sì, basta guardare i tabellini. Come al solito tanti gol e risultati secchi. L’Hoffenheim continua la sua marcia verso il titolo d’inverno andando a vincere a Colonia 3-1 (doppietta di Ibisevic, a quota 16 gol stagionali). Vede e rilancia il Bayern: 4-1 al Cottbus. Ribery, Demichelis, Klose e il redivivo Toni calano il poker bavarese. Passa la mano invece il Bayer Leverkusen, cui non basta il solito Helmes per portare via i 3 punti da Bielefeld. Wichniarek e Halfar firmano la vittoria dell’Arminia. Nel mentre l’Amburgo vince il derby anseatico con il Werder. A segno Guerrero e Olic, il momentaneo pareggio è del solito Diego. Per l’HSV una boccata d’ossigeno in attesa di migliorare il rendimento esterno. Per gli uomini di Schaaf una doccia freddissima e la fine dei residui sogni di gloria.

Le outsider vanno-Continua l’autunno magico dell’Hertha. I berlinesi non perdono il treno per l’alta classifica battendo il Bochum in trasferta. Prima Rafael, Kacar e Cicero firmano il momentaneo 3-0, poi Sestak e Miciel non bastano al Bochum per l’impresa. Finisce 3-2. Bene anche lo Schalke 04 che batte facilmente in casa il Borussia MG 3-1 (doppietta di Altintop e gol di Farfan, Friend per gli ospiti) e i cugini del Borussia Dortmund che passano 1-0 a Karlsrhue (Zidan). Continua il suo buon momento anche il Wolfsburg di Magath che con le doppiette di Grafite e Dzeko affonda lo Stoccarda 4-1 (inutile il vantaggio iniziale di Lanig), con conseguente esonero per l’allenatore Veh, capace, appena 2 stagioni fa, di vincere a sorpresa un campionato. Il bonus, a quanto pare, è scaduto. Chiudiamo la sintesi con il bel 4-0 dell’Eintracht all’Hannover 96 (Russ, Fenin e doppietta di Liberopulos). Se sul Meno le cose da un po’ sembrano girare per il meglio, in Sassonia è meglio iniziare a guardarsi le spalle.