21/08/2017

Bundesliga: inciampa il Bayern, bene le due di testa

novembre 18, 2008 di  
Inserito in Bundesliga

La coppia Helmes-Kiessling stende lo Schalke
dphilippi/copyright flickr.com

BERLINO- La tredicesima giornata di Bundesliga rida un po’ di fiato alla coppia di testa, che nelle ultime settimane avevano visto il prepotente ritorno del Bayern verso la vetta. E dire che anche sabato, per i bavaresi sembrava tutto in discesa, addirittura l’aggancio alla vetta sembrava fatto. Invece le vittorie dell’Hoffenheim e del Bayer Leverkusen e la rimonta del Borussia Mönchengladbach dell’ex Ziege relegano i bavaresi di nuovo a -3 dalla vetta. Per il resto, vittoria del Werder, ennesima sconfitta esterna dell’Amburgo. Seconda sconfitta di fila invece per lo Schalke 04.

Torna l’Hoffenheim- Gli uomini di Rangnick soffrono ma riescono ad avere la meglio sul coriaceo Wolfsburg di Magath: per due volte in vantaggio con Ibisevic e Carlos Eduardo e due volte raggiunti da Grafite e Dzeko è Obasi a firmare il gol decisivo. Vince anche il Bayer Leverkusen 2-1 aprendo ufficialmente la crisi dello Schalke. Kiessling ed Helmes mettono la firma sulla vittoria della aspirine, inutile il gol di Kuranyi nel finale. Dicevamo del pareggio del Bayern a Mönchengladbach: Toni porta in vantaggio i suoi, Ribery replica su rigore ma a 10 minuti dalla fine succede il finimondo. Doppia dormita della difesa, Friend e Bradley ringraziano e portano a casa un preziosissimo punto in chiave salvezza.

Hertha ammazzagrandi

Hertha ammazzagrandi- L’Olympiastadion continua ad essere un muro invalicabile, dopo l’Hoffenheim cade anche l’Amburgo, alla terza sconfitta esterna di fila, e momentaneamente fuori dai giochi d’alta classifica. Ringrazia l’Hertha che riesce, con Cicero e Domovchisky, a ribaltare il vantaggio iniziale di Petric. Sale anche il Borussia Dortmund che rifila un sonoro 4-0 all’altalenante Eintracht. Sugli scudi Subotic, autore di una doppietta. Vince il Werder nel posticipo domenicale 3-1 contro il Colonia. Marcatori: Diego, Naldo e Almeida, Novakovic firma il gol della bandiera. Gli uomini di Schaaf raggiungono lo Schalke in classifica. Mal comune mezzo gaudio…

Brodino per il Cottbus- L’unica squadra della ex DDR vince 1-0 con un Karlsrhue sempre più agonizzante (ora è al terzultimo posto). Decisivo il gol di Jelic. 0-0 per l’altro fanalino di coda Arminia a Stoccarda (a proposito di grandi in difficoltà…). 1-1 che sa di brodino riscaldato infine nell’anticipo tra Hannover e Bochum.