22/09/2017

La Salernitana sogna la vetta, il Treviso la risveglia

novembre 8, 2008 di  
Inserito in Serie B

Missiroli spegne i sogni salernitani

TREVISO– Dura fino al 28′ della ripresa il sogno della Salernitana di trovarsi in vetta alla graduatoria di serie B. Il Treviso, infatti, nonostante l’inferiorità numerica, trova il guizzo giusto e riporta sulla terra la formazione di Castori. Un punto preziosissimo per i veneti e beffardo per i campani che non vincono ormai da quattro giornate.

Campani in vetta– Pronti e via e la Salernitana passa. Al 3′ Giampà s’invola sulla destra e si trova a tu per tu con Guardalben; la sua battuta a rete s’incunea sotto il corpo del portiere ed arriva sui piedi di Di Napoli che non può sbagliare. Lo svantaggio non deprime i padroni di casa che pareggiano subito. Corre l’11’ quando Piovaccari stoppa bene un pallone in mischia e castiga Pinna da posizione ravvicinata. Entrambe le formazioni vogliono far bene e si affrontano a viso aperto, senza tatticismi di sorta. E al 35′ è ancora la truppa Castori a colpire. Marchese lavora un bel pallone sulla destra, Giampà fa da sponda per il destro di Ciarcià che incenerisce Guardalben. 2-1, Salernitana momentaneamente in vetta alla classifica.

Reazione locale– Il Treviso non ci sta ed inizia a sfornare occasioni su occasioni. Giampà salva sulla linea un gol fatto di Piovaccari, poi è l’estremo Pinna a togliere le castagne del fuoco. I campani sembrano sul punto di vacillare, ma al 22′ della ripresa Del Canto si fa ammonire per la seconda volta da Pinzani (netta trattenuta) e lascia i suoi in 10. Pare la mazzata decisiva sul morale e i tentativi di rimonta dell’undici di Gotti. Pare, perchè al 28′ Missiroli svetta più in alto di tutti e fissa il 2-2. E’ l’episodio chiave, poichè da lì in poi non succede più nulla. La Salernitana, dopo aver pregustato la vetta, torna a casa imbronciata, mentre i veneti possono ritenersi soddisfatti per il punto acciuffato in 10 utile ad abbandonare l’ultimo posto in classifica.