23/08/2017

Ligue 1: il Lione ritenta la fuga

novembre 4, 2008 di  
Inserito in Ligue 1 francese

Benzema torna e il Lione riprende a correre. Non a caso…
benzema.eu/copyright flickr.com

PARIGI- Dopo 12 giornate di Ligue 1 una squadra in testa al gruppo: è il Lione di Puel che dopo una settimana complicata ritrovata la via della vittoria e da uno strattone alla classifica. Solo il Marsiglia tiene il passo mentre Bordeaux e Tolosa subiscono 2 brucianti sconfitte. Peggio ancora il PSG. La sconfitta di Caen è la definitiva pietra sopra le ambizioni scudetto.

Il ritorno di Benzema- Si ritrova il bomber, si ritrova il Lione. Senza di lui il divario tra i campioni di Francia e il resto della compagnia è infimo. Questo il verdetto del 2-0 al Le Mans (di capitan Juninho il raddoppio) che rilancia la fuga scudetto. +4 sul Marsiglia, che dopo la sconfitta con il PSG ha reagito alla grande: seconda vittoria, un convincente 3-1 al sempre più inguaiato Saint Etienne, merito di Cheyrou , Ben Arfa e Taiwoo e secondo posto ritrovato. Al contrario, Gomis (autore del momentaneo pareggio) e soci sono sulla soglia della zone retrocessione. Chi perde nuovamente contatto è il Bordeaux. I girondini cadono 1-0 a Nancy, e ciò che preoccupa è proprio l’altalena di risultati: inutile darne 4 al Le Havre martedì se poi si inciampa in trasferta sabato… Perde in casa invece il Tolosa contro il solito e solido Caen grazie ad un gol nel finale di Nivet. Lo Stade Malherbe è una delle realtà più interessanti della stagione. Rientra nel giro Champions anche il convincente Lille. 2-0 al Nantes e quinto posto in solitaria.

Solito PSG- Dopo la vittoria al Velodrome ci eravamo illusi: il Paris S.G. era tornato. Ma una rondine non fa primavera e le ultime due sconfitte sono l’ennesima dimostrazione di una squadra da potrei ma voglio. Sorride il Nizza che si porta a casa i 3 punti e guarda alla zona UEFA come ad una tangibile possibilità. Come il Rennes affetto da pareggite cronica (ben 7 x in 12 giornate) ma che non perde (quasi) mai (una sconfitta come Lione e Marsiglia) e ha la seconda difesa di Francia. Contro il Sochaux, altra squadra-ics c’è scappato invece l’1 (a O) per i bretoni che raggiungono le zone nobili della classifica. A Peugeot city ci si inizia seriamente a preoccupare. Bel successo esterno del Monaco 3-2 a Le Havre. Di Cufré, Licata e Park i gol che permettono ai monegaschi di restare aggrapati alla metà classifica. Chiudiamo con 2 pareggi: 1-1 tra Lorient (7 punti nelle ultime 3 partite) e Grenoble e 0-0 tra Auxerre e Valenciennes.