24/06/2017

Empoli e Grosseto in vetta a forza 4. Male la prima di Costacurta

ottobre 29, 2008 di  
Inserito in Serie B

Buscè regala il derby all'Empoli

Doppietta per Buscè,Empoli in testa

La Toscana fa festa nell’11/a giornata del campionato cadetto. Empoli e Grosseto regalano spettacolo nel turno infrasettimanale di B salendo a braccetto al 1° posto. Impressiona soprattutto la vittoria degli uomini di Baldini capaci di sbancare l’ex capolista Sassuolo con un poker sonante. Alle loro spalle avanzano le big Brescia e Parma vittoriose di misure sulle ambiziose Salernitana e Triestina, mentre il Livorno conferma la sua discontinuità ad Ancona. Inizia male l’avventura di Costacurta sulla panchina virgiliana battuto in quel di Rimini.

ALBINOLEFFE – ASCOLI 2-0
Dopo sei partite senza vittorie, l’Albinoleffe affonda l’Ascoli con due perle di Gabionetta e Carobbio e ritrova il sorriso. I marchigiani sfigurano, ma si sono ritrovati di fronte a una squadra ben determinata a non farsi sfuggire i tre punti.

ANCONA – LIVORNO 2-2
Doppio botta e risposta nel secondo tempo tra Ancona e Livorno che si dividono la posta al Del Conero in un confronto aperto. Ospiti in vantaggio all’11’ st con Diamanti a cui risponde Mastronunzio, cannoniere con otto reti. Poi l’Ancona si porta sul 2-1 con Nassi ma ancora Diamanti firma il pareggio finale.

BRESCIA – SALERNITANA 1-0
Seconda vittoria consecutiva per il Brescia di Sonetti che dopo il Modena batte con merito anche la Salernitana volando così al secondo posto in classifica. Sono le rondinelle a far la partita. I padroni di casa sono sempre nella metà campo avversaria, ma tanto dominio si concretizza solo nella ripresa quando al 16′ Zambelli trova la deviazione vincente su calcio d’angolo.

CITTADELLA – BARI 1-1
Perde una grande occasione il Bari di Antonio Conte che era arrivato sul neutro di Treviso per scalare posizioni in classifica. I galletti, però, dopo neanche 2′ si ritrovano sotto di un gol: Andrea Masiello atterra Ganci in area padovana e dal dischetto calcia Iori, che non lascia scampo a Gillet. Al 18′ arriva il pareggio biancorosso con Barreto su punizione.

FROSINONE – PIACENZA 1-0
Il Frosinone archivia la pratica Piacenza con un gol di un difensore. Tre punti pesanti per la sua classifica che confermano anche la legge del “Matusa” dove solo il Bari in questo inizio di stagione ha strappato un punto. Il gol partita arriva al 40′ con Scarlato, di testa, bravo a insaccare imparabilmente sul calcio d’angolo di Bocchetti.

Pichlmann ancora a segno, 5° centro per lui
vivigrossetosport.it

GROSSETO – TREVISO 4-1
Il Grosseto torna alla vittoria dopo la sconfitta di Bari e liquida il Treviso per 4-1 al termine di una gara che conferma l’ottimo momento di forma dell’attacco biancorosso ma anche alcune incertezze in fase difensiva. Sotto il diluvio i padroni di casa passano in vantaggio dopo soli 10′ con Sforzini. La risposta trevigiana arriva al 18′ con Musetti lesto a ribattere in rete una respinta del portiere biancorosso sul tiro dello stesso attaccante. A questo punto prima Garofalo, poi Cordova, entrambi su punizione allungano per i padroni di casa. Gli ospiti rispondono con un colpo di testa di Piovaccari prima del definitivo 4-2 di Pichlmann.

PARMA – TRIESTINA 2-1
La rincorsa del Parma alla vetta prosegue con la terza vittoria consecutiva, il quinto risultato utile, della gestione Guidolin. Gli emiliani battono la Triestina e la sfortuna: in vantaggio di un gol (Morrone al 14′ pt), subiscono il pareggio per una clamorosa autorete (Lucarelli al 25′ st), colpiscono poi una traversa, ma nel finale ottengono il meritato 2-1 con un bolide dalla distanza di Castellini (36′ st).

PISA – AVELLINO 1-1
Con un gol per tempo Pisa e Avellino si dividono la posta in palio. Il Pisa non replica la prova di
venerdì sera ad Empoli e si fa imporre il pari da un Avellino sceso all’Arena Garibaldi senza alcun timore reverenziale. Irpini in vantaggio con Pecoraro bravo a infilare in rete un calcio d’angolo di Pepe. La risposta dei padroni di casa arriva nella ripresa con Greco che al 9′ incorna in rete.

RIMINI – MANTOVA 1-0
Un esordio amaro da allenatore per l’ex milanista Alessandro Costacurta che quest’estate è stato a un passo dal sedersi proprio sulla panchina biancorossa. Il suo Mantova, infatti ha perso di misura contro un Rimini generoso, compatto e molto operaio che ha lottato su ogni pallone, dal primo all’ultimo minuto. Al 36′ il gol partita: Ricchiuti in spaccata finalizza un’incurisione a sinistra di Frara.

SASSUOLO – EMPOLI 0-4
Sbatte violentemente contro il muro il sogno del Sassuolo. Uno 0-4 pesantissimo soprattutto nel morale. Al “Braglia” un Empoli praticamente perfetto ha letteralmente umiliato la matricola Sassuolo. Con due reti per tempo toscani agganciano la vetta seppur a braccetto col Grosseto: la Baldini Band bassa al 13′ del primo tempo con Lodi su rigore e raddoppia nel finale (45′) con Buscè. Nella ripresa i toscani dilagano prima con Pozzi (37′), poi ancora con Buscè (42′). Un’altra buona notizia per Baldini che ritrova il suo bomber dopo il grave infortunio della scorsa primavera.

VICENZA – MODENA 2-2
Il Vicenza fallisce contro il fanalino di coda Modena l’occasione di balzare in vetta alla classifica di serie B, ma alla fine evita una sconfitta a pochi minuti dalla fine con Margiotta, dopo aver rischiato ripetutamente il tracollo a metà ripresa. Veneti in vantaggio al 19′ con Sgrigna, ma nella ripresa gli emiliani prima pareggiano con Catellani, poi passano in vantaggio con Biabiany. In pieno recupero i padroni di casa trovano nell’intramontabile Margiotta il pareggio che evita una clamorosa sconfitta.

-clicca qui per vedere risultati serie B e classifica serie B