24/11/2017

Ligue 1: Colpaccio PSG

ottobre 28, 2008 di  
Inserito in Ligue 1 francese

Il capocannoniere Hoarau gela il Velodrome e rilancia il PSG
arnau28/copyright flickr.com

PARIGI- Decima giornata di Ligue 1 caratterizzata dall’andamento lento: 6 pareggi su 10 gare e classifica praticamente immutata rispetto ad una settimana fa. Pareggia il Lione ad Auxerre, pareggia il Bordeaux a Nizza, pareggiano Tolosa e Le Mans; la notiziona arriva così dal posticipo domenicale, nel big match del Velodrome tra l’OM e il PSG. Ai marsigliesi il successo avrebbe permesso di scavalcare il Lione in classifica e issarsi in vetta, i parigini cercavano l’acuto contro gli eterni rivali per dare finalmente un senso ad un campionato anonimo e rientrare nel giro che conta. L’hanno spuntata questi ultimi con un perentorio 4-2, dopo che il Marsiglia aveva chiuso in vantaggio il primo tempo 2-1. Velodrome ammutolito, operazione sorpasso rimandata e ospiti che salgono a quota 17 punti in classifica, a 4 dalla vetta. Non male, visto come girava prima della sosta. Ancora più importante è aver ritrovato i gol di Rothen e Luyindula, 2 talenti sperduti del calcio francese, oltre alla doppietta del solito Hoarau al sesto timbro stagionale e in vetta ai marcatori con il lionese Benzema. Sotto la Tour Eiffel il campionato inizia ora… le avversarie sono avvisate.

Steccano le grandi- Mercoledì nell’infrasettimanale vedremo se l’avviso è stato recapitato a Lione. L’Olympique non vince da 3 turni, e pur restando in vetta si è bruciato il vantaggio che aveva accumulato nei primi 2 mesi di Ligue 1. Ora, pareggiare ad Auxerre può anche starci, ma da Benzema e soci ci si aspetta davvero più di uno scialbo 0-0. Di ben altro sapore il pari del Bordeaux: gli uomini di Blanc vincevano a Nizza per 2-0 a 6 minuti dalla fine (Wendel e Cavenaghi), ma Mouloungui e il solito Remy firmano l’impresa dei rossoneri. Già detto dei pareggi di Tolosa, 0-0 contro il Monaco, e Le Mans, rimontato due volte a Rennes, chi continua a stupire è il neopromosso Grenoble che va a vincere 2-0 a Saint Etienne e si rilancia nei quartieri nobili della classifica.

Le altre- Veniva da un ottimo momento il Lille, che cercava di riproiettarsi nelle zone nobili della classifica dopo un difficile inizio. Passato sul 2-0 grazie a Obraniak, si è visto rimontare nella ripresa dal solito coriaceo Caen guidato da Savidan (suo il gol del definitivo 2-2). Infine nei tre match salvezza escono bene il Lorient che batte 3-0 uno spaesato Nantes, e il Le Havre vincendo 2-1 contro un Valenciennes in caduta libera. Ennesimo pari infine per il Sochaux, di nuovo ultimo in solitaria, a Nancy.