19/09/2017

3°giornata Champions: Barça show, buone notizie per le italiane

ottobre 23, 2008 di  
Inserito in Champions League

Bojan e il Barça incantano
fotolog.com/copyright flickr.com

La seconda tranche d’incontri della 3° giornata di Champions non è stata spettacolare quanto la prima. Gli amanti del bel calcio, però, si sono potuti consolare con il Barça show a Basilea, una delizia per gli occhi. Buone notizie per le italiane dalle partite dei loro gironi: il pari tra Panathinaikos e Werder alimenta la fuga nerazzurra, la vittoria del Bordeaux tiene vive le speranze giallorosse. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quanto successo.

GIRONE A– Nel girone della Roma, il Bordeaux rimane in corsa battendo il Cluj e rendendo la corsa al 2° posto incertissima. Il primo successo girondino scaturisce da un autorete di Cadu su cross di Gourcuff ed è tutto sommato meritato. I romeni infatti, si sono limitati a difendersi e ripartire in velocità, così le uniche chanche sono capitate ai francesi. Il Chelsea scappa a 7, il Cluj rimane a 4, Roma e Bordeaux affiancate a 3.

GIRONE B– Sorrisi per l’Inter da Atene dove Panathinaikos e Werder danno vita ad un bel pareggio. I greci dominano la prima fase, vanno vicini al gol più volte con lo scatenato Karagounis ma vengono castigati dalla conclusione ravvicinata di Mertesacker. Mantzios, però, ribalta giustamente il risultato con una doppietta. Sulla traversa di Salpingidis pare calare il sipario sui tedeschi, ma Hugo Almeida trova l’inzuccata giusta. Terzo pari in altrettante gare per il Werder, primo punto per i verdi di Atene.

GIRONE C– Show del Barça dei giovani. Il fotogramma del match è l’azione della prima rete: assist “no look” d’esterno di Dani Alves e piatto sinistro di prima, da posizione defilata, di Messi. Per i catalani diventa tutto facile, Busquets sigla il suo primo gol in maglia blaugrana, Bojan fa doppietta e Xavi firma il pokerissimo con un destro dal limite. Sul 5-0 i ragazzi di Guardiola si fermano e decidono di non infierire ulteriormente. Con il Barça a punteggio pieno, le altre giocano solo per il 2°posto. In quest’ottica lo Sporting fa il colpaccio a Donetsk: decisivo il gol di Liedson nella ripresa, un mattone sulle speranze ucraine di qualificazione.

Simao acciuffa i Reds
t.jones47/copyright flickr.com

GIRONE D– Prosegue a braccetto la corsa di Atletico e Liverpool. I colchoneros sono in netta difficoltà all’avvio, l’1-0 di Keane, ispirato da Gerrard, ne è la logica conseguenza. I Reds dominano e raddoppiano con Benayoun, ma l’arbitro annulla ingiustamente. E’ la sveglia per gli spagnoli che pareggiano il conto dei gol annullati con Maniche. La pressione dei padroni di casa aumenta, e dopo il palo centrato da Antonio Lopez, trovano il pari con Simao. Nel finale le compagini provano a superarsi, ma l’1-1 è un risultato positivo per entrambe. Va al PSV, invece, lo scontro per rimanere in corsa. La doppietta di Koevermans dà qualche speranza agli olandesi e relega il Marsiglia, inchiodatoa quota zero, ad un passo dall’eliminazione.