21/11/2017

Ligue 1: Gruppo Compatto

ottobre 21, 2008 di  
Inserito in Ligue 1 francese

Bourdonnay74/copyright flickr.com

Ben Arfa guida la rimonta dell’OM
Bourdonnay74/copyright flickr.com

Fuga bloccata- La Ligue 1 è ormai a un quarto del percorso, si è giocato, infatti, questo week end il 9° turno. Finisce la fuga del Lione, riagguantato dal resto del gruppone dopo il pareggio con il Lille allo Stade de Gerland. La pausa non ha affatto giovato ai lionesi, due volte sotto con i pimpanti fiamminghi (una delle squadre più in forma del momento, va detto), ma due volte capaci di rimontare. La seconda e definitiva con il nostro Grosso, sempre più imprescindibile negli schemi di Puel.

Bene le outsider- Se a Lione piangono, a Marsiglia e Bordeaux è il festival della risata. L’OM passa 3-1 a Valenciennes grazie a Koné, Ben Arfa e Kabore; infila la seconda vittoria consecutiva proprio nel rallentamento della capolista recuperando 5 punti. Ne resta soltanto uno e la scalata sarà completata. Meglio ancora fa il Bordeaux. I girondini battono la rivelazione Tolosa 2-1 grazie all’ex milanista Gourcuff e a Bellion nel primo tempo, di Etienne il gol della bandiera allo scadere, e raggiungono i lilla al terzo posto in classifica, a -3 dal Lione. La lotta è aperta, insomma, quando appena due settimane fa sembrava tutto già segnato. Al terzo posto sale anche il Le Mans, vittorioso in casa 2-0 contro un asfittico Nancy, ben lontano dalle punte di rendimento dello scorso campionato.

Le altre- Spicca la vittoria del PSG. I parigini battono non senza fatica l’inguaiato Lorient nel finale. 3-2 il punteggio, dopo essere stati sotto ben due volte con i non certo irresistibili bretoni. Eppure la classifica sorride: 14 punti, 6 dalla vetta, si dovesse trovare un minimo di continuità di rendimento niente sarebbe precluso. Torna alla vittoria il Nizza, un po in sordina nelle ultime giornate, e lo fa nella partita più importante: il derby della Costa Azzurra contro un Monaco che scivola a +3 dalla zona retrocessione. A segno Remy e Bamogo, dell’ex romanista Cufré il gol del momentaneo pareggio monegasco. Chi esce dalla zona pericolo è il Nantes che batte 1-0 il Saint Etienne e lo raggiunge a metà classifica. Chiudiamo la rassegna con 3 pareggi: frizzante il 2-2 tra Caen e Grenoble, due squadre che hanno trovato la loro dimensione a metà classifica (che va già bene); meno lo 0-0 tra Auxerre e Rennes, che muovono comunque la classifica. Inutile, infine l’1-1 tra Sochaux e Le Havre fanalini di coda della Ligue 1.

-clicca qui per vedere classifica Ligue 1 e risultati Ligue 1