20/09/2017

Al Catania derby e vetta. A San Siro è Dinho-show. Crolla la Lazio

ottobre 19, 2008 di  
Inserito in Serie A

calciocatania.com

Derby e vetta momentanea per il Catania di Martinez
calciocatania.com/copyright flickr.com

ROMA – In attesa del big match serate tra Roma e Inter, la serie A è entrata nel vivo con le gare della domenica pomeriggio. La Lazio crolla a Bologna, il Cagliari vince la prima partita in campionato e il Milan strapazza solo nella ripresa la Samp di Cassano. Al Catania il derby e la vetta della classifica. Bene il Genoa al quarto successo casalingo consecutivo. Pari le altre sfide. Ieri, negli anticipi, il Napoli ha battuto la Juventus 2-1 e la Fiorentina ha travolto la Reggina per 3-0.

BOLOGNA-LAZIO 3-1
Torna alla vittoria il Bologna nel giorno in cui la Lazio desiderava essere sola in cima alla classifica. Un tris vincente calato nella prima mezzora del primo tempo: apre Volpi su punizione, raddoppia Di Vaio con un colpo di testa su calcio d’angolo dello stesso Volpi, chiude sempre Di Vaio un un gran gol di sinistro che sorprende Carrizo. Nella ripresa entra Rocchi (dopo un lungo infortunio) e la Lazio accorcia.

ìCATANIA-PALERMO 2-0
Si chiama Catania ed è la prima della classe (insieme a Napoli e Udinese). La squadra di Zenga vince il derby di sicilia 2-0 e vola in vetta alla classifica. Succede tutto nel secondo tempo con il Palermo in 10 (espulso nella prima frazione Carrozzieri): etnei in vantaggio con un colpo di testa di Martinez, raddoppio su calcio di rigore di Mascara.

CHIEVO-ATALANTA 1-1
Continua la maledizione del Bentegodi per l’Atalanta che a Verona contro il Chievo non ha mai vinto. Eroe di giornata Sorrentino che dopo uno essere uscito malconcio da uno scontro fortuito col proprio compagno di squadra, para l’impensabile. I clivensi vanno in vantaggio nel recupero del primo tempo con Mantovani, ma nella ripresa arriva quasi subito il pareggio bergamasco con Ferreira Pinto che pennella un esterno destro sul quale Sorrentino non può nulla.

GENOA-SIENA 1-0
Il poker è servito. Quarta vittoria consecutiva al Marassi per il Genoa che stende il Siena con un gol di testa (sugli sviluppi di un corner) di Biava. Partita equilibrata solo nella ripresa, perché nel primo tempo il Grifone domina l’avversario senza neanche troppi intoppi.

LECCE-UDINESE 2-2
Gara ricca di emozioni al “Via del Mare” con l’Udinese brava a recuperare il doppio vantaggio leccese. Salentini in avanti con due errori difensivi della formazione friulana: prima Tiribocchi vince un rimpallo con Coda e supera Handanovic in uscita, poi Domizzi devia con la spalla il pallone nella propria porta. La reazione udinese è immediata: Sanchez con un tap-in facile facile infila Benussi e accorcia le distanza. Alla mezzora una perla su punizione di D’Agostino pareggia i conti. Inutile l’assalto finale degli uomini di Marino.

stemph/copyright flickr.com

Dinho show a San Siro
/copyright flickr.com

MILAN-SAMPDORIA 3-0
E’ il Dinho-show a San Siro ma gran parte del merito è di Kakà. Prima dell’ingresso del pallone d’oro i rossoneri avevano sofferto una Samp attenta e ordinata. La svolta nella ripresa quando Lucchi colpisce con la mano il pallone in area e viene espulso. Dagli undici metri Ronaldinho non sbaglia. Pochi minuti dopo sull’asse Dinho-Kakà arriva il raddoppio con l’ex bleugrana bravo a infilare Castellazzi con un diagonale di sinistro. Il 3-0 allo scadere con Inzaghi, partito sul filo del fuorigioco, e bravo a superare il numero uno blucerchiato e a infilare in rete.

TORINO-CAGLIARI 0-1
Si sblocca il Cagliari che a Torino non vinceva dal 92/93. Dopo un primo tempo a tinta granata (ben 5 nette occasioni da gol) nella ripresa l’ingresso di Acquafresca cambia il volto della squadra sarda. Non è un caso che il gol partita sia dell’under azzurro. Adesso il Toro è quartultimo.

-clicca qui per vedere risultati serie A e classifica serie A