19/08/2017

Albinoleffe e Pisa, un punto a testa

ottobre 13, 2008 di  
Inserito in Albinoleffe, Serie B

digilander.libero.it

Garlini firma il pari dell’Albinoleffe
digilander.libero.it

BERGAMOAlbinoleffePisa non è più lo scontro ai massimi vertici  di serie B dell’anno scorso, ma lo spettacolo non ne ha risentito. Le due compagini si sono affrontate a viso aperto, hanno creato diverse occasioni e alla fine ne è scaturito un giusto pareggio. Il punto rappresenta il classico bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto per entrambe le contendenti: i bergamaschi sono al terzo pari di fila ma stazionano comunque ai margini della zona play-off, mentre i toscani son al terzo risultato utile consecutivo ma rimangono impantati a metà classifica. Questione di punti di vista, come in tutti gli aspetti della vita.

Primo tempo spumeggiante– Il primo tempo è vivace, estremamente combattuto. Le due formazioni, infatti, si affrontano senza tatticismi di sorta e offrono uno spettacolo piacevole. Il primo a farsi pericoloso è il Pisa con Gasparetto e Viviani, ma Narciso fa buona guardia. La replica è affidata a Ruopolo che ha una doppia chanche, prima di destro poi di testa su cross di Carobbio. Il batti e ribatti continua senza soste.  I nerazzurri chiedono il penalty per un contatto Renzetti-Alvarez, i padroni di casa rispondono con una tripla occasione nell’arco di pochi minuti. La più ghiotta scaturisce da un cross di Madonna con la palla che rimane in area pisana per un minuto: alla fine Ferrari calcia sull’esterno della rete. L’ultimo acuto di frazione lo regala il solito scatenato Ruopolo, ma la sfera non vuole saperne di entrare.

I gol– Dopo cotanto ben di Dio, sembra quasi scontato che la ripresa porti dei gol. Sensazione confermata al 55′ quando Buzzegoli scarica un gran destro dalla distanza alle spalle dell’estremo locale. I nerazzurri sognano a questo punto il colpaccio e il grande balzo in classifica. Non hanno fatto i conti, però, con le loro ingenuità difensive: al 70′ è Garlini ad approfittarne su corner. Il centrocampista, lasciato colpevolmente solo in area seriana, è libero d’insaccare il pari. Finisce 1-1: un buon punto o un’occasione persa?