23/07/2017

Ligue 1: Tonfo Lione, bene Bordeaux e Marsiglia

ottobre 7, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero, Ligue 1 francese

picsxam/copyright flickr.com

Pagis e il Rennes frenano la corsa del Lione
picsxam/copyright flickr.com

PARIGI- Bastava chiedere… appena la scorsa settimana ci eravamo lamentati della mancanza di emozioni della Ligue 1, raccontando della fuga solitaria del Lione e dell’andamento lento delle outsider. Bene, siamo stati accontati: nell’ottava di campionato la capolista frana a Rennes mentre Bordeaux e Marsiglia battono un colpo, rispettivamente contro Lorient e Caen. Da registrare anche la quinta vittoria stagionale del Tolosa, città dove il calcio è da sempre il parente povero del rugby, condita dal secondo posto in classifica a due punti dai lionesi. Risale anche il Lille, 4 vittorie e un pareggio nelle ultime cinque giornate e la trasferta allo Stade de Gerland subito dopo la pausa. Ancora noie, invece, per il Paris Saint Germain, che pareggia a Nancy e, anche quest’anno, non sembra poter lottare per le posizioni che contano. La capitale, motore della Francia, merita certamente di più ddalla sua squadra di calcio.

Tonfo Lione- Brutta sconfitta in Bretagna per gli uomini di Puel, capace di fare il vuoto in 7 giornate pur facendo il compitino e poco più. Certamente l’impegno infrasettimanale in Champions avrà pesato, ma 3-0 resta un risultato pesantissimo. Eroe di giornata: Mikael Pagis, trentacinquenne attaccante autore dell’hat-trick, una vita nella Ligue 1 senza botti. Della serie Non è mai troppo tardi… Per il Rennes, eliminato in settimana dalla Coppa UEFA, una vittoria che sa di rilancio: centrare di nuovo l’Europa è possibile.

toulouse

Reggerà il Tolosa d’alta classifica?

Le outsider- Quando il gatto non c’è i topi ballano. Detto vecchio quanto il mondo, ma rende l’idea: il Bordeaux di Blanc vince a Lorient 2-1 in rimonta e si rilancia per la lotta scudetto. Certo 5 punti da recuperare non sono pochi, il gioco non convince appieno, ma la doppietta di Menegazzo porta serenità. 2-1 anche al Velodrome dove il Marsiglia si impone sul coriaceo Caen. A segno gli uomini di punta: Ben Arfa e Niang per i padroni di casa, Savidan (pareggio momentaneo il suo) per i normanni. A Tolosa non fa male l’aria d’alta classifica: la vittoria (1-0) con l’Auxerre porta la firma di Gignac, 23 anni, il quinto sigillo stagionale conferma la sua squadra in seconda posizione. Non male, se pensiamo che lo scorso anno da queste parti ci si salvò all’ultima giornata. Durerà?

Parigi, che combini?- PSG in crisi profonda. Un punto in 3 partite, ma soprattutto latitano gioco e idee. A Nancy non basta il gol di Hoarau dopo due minuti, come non è bastato passare il turno in UEFA per dare fiducia all’ambiente. Cambi in vista lungo la Senna… Il Le Mans si conferma squadra da trasferta vincendo 2-1 in rimonta a Le Havre. Giallorossi ancora imbattuti lontano dalle mura amiche e zona Champions a tiro. Zona Champions nel mirino anche per l’ambizioso Lille, che batte 1-0 il Valenciennes nel derby delle Fiandre grazie ad un autogol di Abardonado. Bella vittoria del Saint Etienne, in ripresa dopo un inizio difficile, 2-0 contro il Monaco che sta percorrendo il sentiero inverso. Per i verts a segno Gomis (primo gol stagionale per l’anti Trezeguet) e Dernis. Vittoria importante per il Nantes a Grenoble nella sfida tra neopromosse. I gialloverdi ora possono respirare dopo un inizio davvero negativo. Chiudiamo infine registrando il quarto pareggio stagionale del Sochaux, unica compagine di Ligue 1 ancora a secco di vittorie. L’1-1 di Nizza però permette di non essere più ultimi in solitaria: raggiunto infatti il Le Havre. E anche queste son soddisfazioni.