20/09/2017

Tavano sbaglia, Buscé no: il derby va all’Empoli

ottobre 6, 2008 di  
Inserito in Serie B

Buscè regala il derby all'Empoli

Buscè regala il derby all’Empoli

EMPOLI– Un bolide di Buscè dalla distanza e lo choccante -per il Livorno– penalty fallito da Tavano regalano all’Empoli il derby toscano, posticipo di lusso della serie B. I labronici, passati in vantaggio con Candreva, si fanno raggiungere e superare dopo l’errore dal dischetto, perdendo così l’imbattibilità. Gli azzurri, invece, esultano per un preziosissimo successo che li proietta in piena zona promozione ad un solo punto dalla sorpresa Sassuolo.

Tiro da tre punti– Vista la gioielleria apparecchiata in campo, sembra più una partita di A -e in effetti qualche mese fa lo era- che di B. I vari Lodi, Pasquato, Vannucchi da una parte e Paulinho, Candreva, Diamanti e il grande ex Tavano dall’altra, elementi di categoria superiore, assicurano spettacolo. Ed infatti i labronici passano al primo affondo: gran lavoro dell’ex Valencia per Candreva che beffa con un pallonetto Bassi in uscita. L’Empoli fatica a riorganizzarsi, solo una fiammata di Lodi libera Tosto davanti a De Lucia, ma l’esterno sciupa. Intorno al 40′ ‘scatta’ l’antica legge del calcio “gol sbagliato, gol subito”. Gli ospiti sbagliano un contropiede in superiorità numerica, nell’azione successiva Pasquato timbra la traversa da 40 metri, sulla respinta arriva per primo Corvia che appoggia con facilità l’1-0. E’ la prima mazzata psicologica per gli amaranto, ma il peggio deve ancora venire. E’ il 3′ della ripresa quando Tavano si procura la chanche più ghiotta: dagli undici metri, però, si fa ipnotizzare dal numero uno empolese. La formazione di Acori accusa il colpo ed inizia a subire. Il predominio territoriale si concretizza al 28′ grazie al bolide di Buscè. Una sorta di tiro cestistico da tre punti che proietta l’Empoli in paradiso.