27/06/2017

Bundesliga: crollo Bayern, il Werder espugna Monaco

settembre 24, 2008 di  
Inserito in Bundesliga

imago-Sven Simon/copyright flickr.com

Pizarro e il Werder festeggiano il blitz all’Allianz
imago-Sven Simon/copyright flickr.com

Colpo Werder- Torna il Werder Brema dei bei tempi, e torna nella partita più importante: all’Allianz Arena contro il Bayern. Dopo un inizio di Bundesliga titubante (2 punti in 3 partite) e l’indegno pareggio nell’esordio di Champions League contro l’Anorthosis, gli uomini di Schaaf centrano la seconda vittoria consecutiva in campionato, rifilando un sonoro 5-2 a domicilio ai campioni di Germania di Klinsmann. Grande protagonista il turco-tedesco Ozil, classe’88, arrivato a Brema come “erede” di Diego. Un gol (il terzo) e lo zampino nei primi due: è l’uomo copertina della quinta giornata di Bundesliga. Asettico il Bayern, che viene trafitto alla mezzora da Rosenberg e a fine tempo dal difensore Naldo. Nella ripresa il naufragio: dopo Ozil a segno anche il doppio ex Pizarro e ancora Rosenberg. Soltanto a quel punto arriva la “riscossa” bavarese con Borowski che timbra la doppietta di consolazione (da segnalare gli assist vincenti di Toni e Oddo, italiche consolazioni…). Insomma chi pensava ad una Bundesliga già scritta dovrà ricredersi: il Bayern degli incredibili sembra molto umano e il suo guru in panchina sembra invece soltanto un’allenatore alla prima esperienza in panchina.

Schalke in testa- Trascichi da derby: dopo essersi fatto rimontare 3 gol nel derby di una settimana fa si rialza lo Schalke 04 che batte 1-0 l’Eintracht (autogol di Ochs) e si riaffaccia in testa alla classifica, mentre i cugini del Dortmund crollano a Mannheim contro la rivelazione (annunciata) Hoffenheim. Il 4-1 finale porta la firma del solito Ibisevic (doppietta) oltre che di Salihovic e del brasiliano Carlos Eduardo (altro giovane da segnalare). L’Amburgo esce con le ossa rotte da Wolfsburg: 3-0 in 28 minuti, qualcosa non va in riva all’Elba; mentre sorride lo Stoccarda che batte il Karlsrhue 3-1 ritrovando il gol dei suoi uomini copertina: Khedira, Marica ma soprattutto Marione Gomez, reduce dalla figuraccia degli Europei. Alta classifica anche per il Bayer Leverkusen: le aspirine trapazzano 4-0 l’Hannover (tripletta di Helmes) e per l’Hertha Berlino che passa (1-0) a Mönchengladbach: con 10 squadre in tre punti si preannuncia un campionato apertissimo. In zona salvezza perdono praticamente tutte. Si salva l’Arminia che batte 2-0 in casa il Colonia mentre smuovono la classifica anche Energie Cottbus e Bochum, pareggiando 1-1.

-clicca qui per vedere classifica bundesliga e risultati bundesliga