19/08/2017

Salernitana in vetta alla classifica. Ascoli e Triestina pari e patta

settembre 16, 2008 di  
Inserito in Serie B

ROMA – Si riaccendono i riflettori sulla serie B con i posticipi della terza giornata. La Salernitana batte 3-2 il Frosinone e si aggiudica il primato solitario in classifica. Sotto il diluvio di Ascoli, invece, i padroni di casa non vanno oltre l’1-1 con una combattiva Triestina.

SALERNITANA – FROSINONE 3-2. All’Arechi di Salerno i campani si fanno sorprendere dall’avvio scoppiettante degli ospiti che al 9′ trovano il gol col brasiliano Citadin Martins Eder. La risposta dei granata è affidata all’ex lancianese Andrea Tricarico che al 41′ ribatte in rete un rigore parato a Di Napoli da Sicignano.
Nella ripresa è lo stesso Di Napoli a non fallire il gol che porta in vantaggio i suoi (12′). Per i canarini la gara si fa sempre più in salita quando al 22′ Sicignano frana su Scarpa e si fa espellere procurando il rigore che Dino Fava non fallisce. 3-1 e tutti a casa? No, perché quattro minuti dopo Peccarisi, con un fallo da ultimo uomo, guadagna anzitempo gli spogliatoi ristabilendo la parità numerica. I ciociari ci credono e al 37′ accorciano dagli undici metri sempre con Eder. Inutile l’assalto finale degli uomini di Braglia: Salernitana batte Frosinone 3-2.

ASCOLI – TRIESTINA 1-1. Nell’altro posticipo la pioggia e il terreno di gioco al limite della praticabilità condizionano la prestazione di Ascoli e Triestina. Le reti tutte nella prima frazione: al 19′, sugli sviluppi di un corner guadagnato da Guberti, Cioffi porta in vantaggio i marchigiani; al 35′ è Antonelli a trovare il gol del definitivo pareggio con un tiro centrale dai 30 metri che beffa Taibi non esente da colpe.
La delusione per il pareggio casalingo la si nota anche nelle parole del tecnico marchigiano Di Costanzo: “Una prestazione poco brillante, che ha determinato qualche fischio da parte dei tifosi- con una promessa per il futuro – usciamo da questa gara amareggiati, ma con la consapevolezza che i punti persi in casa dovremo recuperarli fuori“.
Diverso il commento in sala stampa del tecnico alabardato, Rolando Maran: “I miei hanno disputato una buona prestazione, con il giusto atteggiamento, contro una squadra che reputo essere una delle migliori del torneo. In fin dei conti il pareggio è giusto, anche se potevamo sfruttare meglio alcune buone situazioni“.