21/09/2017

Cipro gioca, l’Italia vince

settembre 7, 2008 di  
Inserito in Italia, Mondiali 2010

Viviamo nell’epoca della semplificazione…in tutti i campi, dal linguaggio ai costumi ai consumi siamo sempre alla ricerca di qualcosa che ci semplifichi la vita, che sia lineare, chiaro e di facile applicazione. Il barocco, tanto per fare un esempio, è quanto di più lontano possibile dal nostro modo di pensare. Però, come tutto quello che non capiamo (abbiamo smesso di capire) ci affascina, e inconsciamente ci porta all’emulazione (sterile). Anche nel calcio. Adoro chi prepara una partita della nostra nazionale lanciando proclami: due punte centrali, più Di Natale mezzapunta esterna, più Camoranesi a destra, più gli inserimenti dei terzini, i lanci di Pirlo e le cannonate da fuori di De Rossi. E se gli avversari prendono palla? Abbiamo Cannavaro e Buffon, un po’ di attenzione, fuorigioco alto e il pranzo è servito. Del resto giochiamo con Cipro, mica la Germania o il Brasile (Dossena docet). Si, e poi c’era la marmotta che confezionava la cioccolata. Niente di tutto questo nella trasferta di Larnaca, dove i ciprioti, messi in campo con un 4-3-3 speculare a quello italiano (sboroni..) ci mettevano in difficoltà sin dal primo secondo, senza usare schemi barocchi, ma correndo e passandosi il pallone negli spazi che creavano grazie al loro moto perpetuo, facendo un pressing sfiancante per non far costruire gioco agli azzurri e senza avere paura del contatto fisico (componente prevista nel regolamento del giuoco del calcio, nota per tutti quelli che al minimo contatto stramazzano al suolo morenti). La forza della semplicità! Nel giro di un quarto d’ora avevamo già subito quattro (4) nitide occasioni dal gol (grazie san Gigi), subito due (2) infortuni e stavamo vincendo 1-0. Grazie alle sovrapposizioni e alle punte centrali? No, contropiede di Di Natale, errore della difesa nel raddoppio di marcatura, tiro da fuori e portiere fregato. Semplice, lineare, chiaro. Sarà l’unico lampo azzurro fino alla metà della ripresa. Nel mezzo ci sono i ciprioti che attaccano, giocano bene, e sembrano non sentire il caldo, nonostante la stagione sia appena iniziata e le gambe ancora da rodare (alibi storico delle figuracce settembrine azzurre). E, come giustizia vuole, arriva il pareggio. Sull’ennesima bambola della difesa italiana arriva puntuale il tiro in porta dei ciprioti, con successivo miracolo di Buffon. Solo che questa volta Aloneftis è bravo a ribattere in rete. 1-1 sacrosanto.

Nella ripresa pensi che, tutto sommato questi ciprioti sono umani, e anche loro si stancheranno, prima o poi. Ma neanche… apparte un bel periodo italiano a metà ripresa, condito da 2 tiri di De Rossi e una serie pregevole di azioni, sono sempre i ciprioti ad avere in mano il pallino del gioco, con contropiedi veloci ma poca lucidità sottoporta o nell’ultimo passaggio. San Gigi salva più di una volta. Si arriva in ginocchio al 90′ e cosa ti succede? Che l’Italia segna, con il solito Di Natale a tu-per-tu con il portiere. Furto con scasso sull’isola del rame. Furto con scazzo per chi non ha mandato giù una delle partite più brutte degli Azzurri, figlia di convocazioni (a mio parere) sbagliate e di un atteggiamento attorno alla nazionale sin troppo trionfalistico. Così non si va lontano…certo puoi vincere a Cipro, ti qualifichi anche per il Mondiale (come sempre), ma con la Germania e il Brasile come ci giochi?

I risultati di ieri sera

Se l’Italia non ride, la Francia del “nostro” (non lo nominerò per non stropicciarne il nome) addirittura perde 3-1 in Austria. Crack casalingo anche per la Romania, battuta in casa dalla Lituania. Goleade invece per Germania (6-0 al Liechtenstein) e Portogallo (4-0 a Malta). Vittoria striminzita per Capello contro Andorra, mentre il Trap con la sua Irlanda vince sul neutro di Colonia contro la Georgia di Cuper (prossimo avversario dell’Italia)

Girone 1
Albania-Svezia 0-0
Malta-Portogallo 0-4
24´ aut. Said (Mal); 61´ Almeida (Por); 70´ Simao (Por);
78´ Nani (Por)
Ungheria-Danimarca 0-0

Classifica
Portogallo 3; Albania 1; Danimarca 1; Svezia 1; Ungheria 1; Malta 0

Girone 2
Israele-Svizzera 2-2
45´ Yakin (Svi); 56´ NKufo (Svi); 73´ Benayoun (Isr);
90´ Sahar (Isr)
Lussemburgo-Grecia 0-3
38´ Torosidis (Gre); 45´ Gekas (Gre); 76´ rig. Charisteas (Gre)
Moldova-Lettonia 1-2
8´ Karlsons (Let); 22´ Astafjevs (Let); 79´ Alexeev (Mol)

Classifica
Grecia 3; Lettonia 3; Israele 1; Svizzera 1; Moldova 0; Lussemburgo 0

Girone 3
Polonia-Slovenia 1-1
17´ rig. Zewlakow (Pol); 35´ Dedic (Slo)
Slovacchia-Irlanda del Nord 2-1
46´ Skrtel (Svk); 70´ Hamsik (Svk); 81´ aut. Durica (Svk)

Classifica
Slovacchia 3; Polonia 1; Slovenia 1; Irlanda del Nord 0; Repubblica Ceca 0; San Marino 0

Gruppo 4
Galles-Azerbaigian 1-0
83´ Vokes (Gal)
Liechtenstein-Germania 0-6
21´ Podolski (Ger); 48´ Podolski (Ger); 65´ Rolfes (Ger);
66´ Schweinsteiger (Ger); 75´ Hitzlsperger (Ger); 86´ Westermann (Ger)

Classifica
Germania 3; Galles 3; Azerbaigian 0; Liechtenstein 0; Finlandia 0; Russia 0

Gruppo 5
Belgio-Estonia 3 – 2
39′ Sonck (Bel), 57′ Zenyov (Est), 75′ Defour (Bel), 80′ Sonck (Bel), 90′ Oper (Est)
Armenia-Turchia 0-2
60′ Sanli (Tur), 77′ Senturk (Tur)
Spagna-Bosnia 1-0
58’Villa

Classifica
Belgio 3; Spagna 3; Turchia 3; Armenia 0; Estonia 0; Bosnia 0

Gruppo 6
Andorra-Inghilterra 0 – 2
49´ Cole J. (Ing); 55´ Cole J. (Ing)
Croazia-Kazakhistan 3-0
12´ Kovac R. (Cro); 35´ Modric (Cro); 80´ Petric (Cro)
Ucraina-Bielorussia 1-0
90´ rig. Shevchenko (Ucr)

Classifica
Croazia 3; Inghilterra 3; Ucraina 3; Kazakhistan 3; Bielorussia 0; Andorra 0

Gruppo 7
Austria-Francia 3-1
8´ Janko (Aus); 42´ aut. Mexes (Fra); 62´ Govou (Fra);
73´ Ivanschitz (Aus)
Romania-Lituania 0-3
31´ Stankevicius (Lit); 70´ Mikoliunas (Lit); 86´ Kalonas (Lit)
Serbia-Far Oer 2-0
29´ aut. Jacobsen (Ser); 87´ Zigic (Ser)

Classifica
Lituania 3; Austria 3; Serbia 3; Far Oer 0; Francia 0; Romania 0

Gruppo 8
Cipro-Italia 1-2
8´ Di Natale (Ita); 28´ Aloneftis (Cip); 91´ Di Natale (Ita)
Georgia-Eire 1-2
13´ Doyle (Eir); 70´ Whelan (Eir); 90´ Kenia (Geo)
Montenegro-Bulgaria 2-2
11´ Petrov (Bul); 62´ Vucinic (Mon); 81´ rig. Jovetic (Mon);
90´ Georgiev (Bul)

Classifica
Eire 3; Italia 3; Bulgaria 1; Montenegro 1; Cipro 0; Georgia 0

Gruppo 9
Macedonia-Scozia 1-0
5´ Naumoski (Mac)
Norvegia-Islanda 2-2
36´ rig. Iversen (Nor); 39´ Helguson (Isl); 50´ Iversen (Nor);69´ Gudjohnsen (Isl)

Classifica
Macedonia 3; Islanda 1; Norvegia 1; Scozia 0; Olanda 0