23/08/2017

La Juve scappa, Gila l’acciuffa

settembre 1, 2008 di  
Inserito in Fiorentina, Juventus, Serie A

Gila acciuffa la Juve galeria futbolera/copyright flickr.com

Gila acciuffa la Juve
galeria futbolera/copyright flickr.com

Nell’Olimpo della serie A c’è la classe operaia dei Chievo, Atalanta, Bologna, Catania. Nessuna delle big, infatti, bagna l’esordio con una vittoria. Quasi come se fosse un peccato iniziare a spron battuto. Juve e Fiorentina, nel primo succosissimo posticipo frutto delle nuove regole del calendario, impattano rispettando questa regola. I bianconeri scappano con Nedved, potrebbero chiudere il match, ma vengono acchiappati dall’acuto di Gila all’ultimo respiro, nonostante i viola fossero in 10. Finisce 1-1, ed è giusto così.
Il guizzo da bomber consumato del Gila è la nota più lieta della serata. Non solo per i 41000 del Franchi, estasiati dalla ‘sviolinata’ dell’ex rossonero, ma per tutto il calcio italiano. Rivedere l’attaccante appena rientrato nel giro della Nazionale compiere gesti e prodezze a lui usuali, infatti, è un’ottima notizia in vista dei prossimi impegni azzurri. Al di là del Gila, il match è stato intenso, combattuto. Le tantissime assenze da ambo le parti (Mutu, Montolivo, Chiellini, Sissoko e Trezeguet) hanno condizionato solo in parte lo spettacolo. I bianconeri sono passati al primo affondo con il sempiterno Nedved, ed ha controllato agevolmente le sfuriate altrui con la vecchia guardia. L’unico peccato (capitale) della banda Ranieri è stato tenere in vita l’avversario, non affondare i colpi con un Iaquinta entrato troppo tardi per fare male. E allora Prandelli ha suonato la carica buttando nella mischia i suoi giovani di talento come Jovetic e Pazzini che, guarda caso, mettono lo zampino nell’azione del pari. Pari arrivato nonostante l’espulsione di Felipe. L’ultimo brivido è targato Amauri, ma uno dei vecchi (si fa per dire…) leoni viola, ossia Frey, si è opposto da campione. Perchè almeno per due settimane la classe operaia deve andare (da sola) in paradiso. E perchè battere i viola sarà un’impresa ardua per tutti.

-clicca qui per vedere classifica serie A e risultati serie A