21/09/2017

Al via la B, bomber e fantasisti al potere

agosto 29, 2008 di  
Inserito in Serie B

Lucarelli, superbomber del Parma indicatoremaranto.it/copyright flickr.com

Lucarelli, superbomber del Parma
indicatoremaranto.it/copyright flickr.com

Il succoso anticipo Parma-Rimini di stasera apre ufficialmente il campionato di serie B 2008-’09. Una B priva, rispetto alle ultime edizioni, di big scudettate e nobili decadute, ma piena di spunti interessanti. E mai come quest’anno bomber e fantasisti saranno protagonisti assoluti.

Bomber prestigiosi– La batteria di attaccanti di razza e numeri 10, infatti, è impressionante. Cristiano Lucarelli, uomo da 109 gol in A, guida idealmente il gruppo. L’ex bandiera livornese scende dopo anni in B con l’obiettivo di far risalire subito il Parma. Ducali che s’affideranno ad un altro bomber, molto più giovane e in cerca di gloria, l’under 19 Paloschi. Volerà ancora in alto l’airone bresciano Caracciolo, un lusso per la categoria. Poi c’è l’ultimo capocannoniere Godeas del solito ambizioso Mantova, un Barreto che a Bari cercherà il riscatto così come Danilevicius, rinato a Livorno dopo le tristezze bolognesi e avellinesi. E non dimentichiamoci dell’esperto Rè Artù Di Napoli, dell’emergente Coralli e di quel Flachi che rientrerà nelle fila empolesi a gennaio.

Morfeo, fantasia al potere a Brescia fantacampioni.forumcommunity.net

Morfeo, fantasia al potere a Brescia
fantacampioni.forumcommunity.net

Fantasia al potere– Fantasisti, dicevamo. Anche qui il piatto è ricco. Gente come Morfeo (Brescia), Locatelli (Mantova), Tavano (Livorno) e Leon (Parma) è scesa di categoria, altri come Lodi (Empoli) e Ricchiuti (Rimini) sono volti conosciuti da queste parti. In ogni caso, i rispettivi allenatori dovrebbero dar loro spazio. Speriamo. Lo spettacolo è assicurato.

Le favorite– Veniamo ai pronostici di rito. In pole le retrocesse Parma e Livorno -come avrete potuto capire-, viste le bocche da fuoco di cui dispongono. Subito dietro l’altra ex di A, ossia l’Empoli, e le ambiziose Brescia e Mantova. Nella città di Virgilio si augurano che Locatelli non sia un Fiore (flop…) bis, in casa delle rondinelle Cosmi non può permettersi di fallire un’altra volta.

Outsider– Sorprese? Difficili ma possibili. Occhio alla neopromossa Salernitana di Castori, un mix tra grinta e qualità. L’Albinoleffe ha ancora quasi tutta la sua gioielleria e potrebbe fare bene, mentre il Pisa ha smantellato, sarà dura ripetersi. Competitivi anche il nuovo Bari, ben orchestrato già nella seconda parte della stagione scorsa dal leccese Conte, e il Rimini, sebbene con l’incognita del ‘deb’ Selighini in panca. L’Ascoli, invece, cercherà di trattenere a tutti i costi i suoi pezzi da novanta. In quel caso, può dire la sua.

Lotta salvezza– Sperano in una stagione tranquilla l’esordiente Sassuolo, che consegna le chiavi del gioco a Salvetti, e il Vicenza della coppia BjelanovicMargiotta. Altri centravanti d’area di rigore…Ci sarà da soffrire, presumibilmente, a Padova, Ancona e Avellino. Le due vincitrici dei play-off di C si affidano alla linea verde e allo zoccolo duro della promozione, la ripescata sta cercando di rinforzarsi in questo scampolo finale di mercato. Se arriveranno i vari Millesi e De Zerbi l’obiettivo salvezza sarà più fattibile. A tutte le 22 partecipanti facciamo un grosso in bocca al lupo. Che lo spettacolo abbia inizio..

  • matteo scrive:

    Non sono contento della destinazione di Paloschi,avrei preferito fosse mandato in prestito in una squadra con meno concorrenza..è giovene ed ha bisogno di giocare,se no tantovale tenerlo al milan..

  • Lascia un commento

    Dì la tua su questo articolo

    You must be Autenticato come to post a comment.

    -->