21/09/2017

Rever salva il Gremio. E’ ancora +5

Gremio salvo al 93′– Un gol rocambolesco al tramonto del match salva il Gremio dalla seconda sconfitta consecutiva. Rever conclude felicemente una furibonda mischia in area al minuto 93 della tiratissima sfida (o battaglia che dir si voglia) col Nautico. Il Tricolor gaucho, quindi, acciuffa in extremis un pari che alla luce degli altri risultati vale oro. Il Cruzeiro, infatti, al contrario della capolista, non evita il secondo ko di fila. Dopo la trasferta di Rio de Janeiro risulta indigesta anche la ‘gita’ a Santos (e un super Kleber Pereira) che costa, per altro, la seconda piazza. Il ruolo d’inseguitrice viene scippato infatti dal solito implacabile Palmeiras versione casalinga. Il Verdao, trascinato da bomber Alex Mineiro (salito a quota 15 reti), ha distrutto il Portoguesa con un primo tempo da favola. In tutto ciò, la notizia più bella per la capolista è che il vantaggio è sempre lo stesso, ossia 5 lunghezze. Con una partita in meno da giocare.

Guilherme Dionizio

Guilherme Dionizio/copyright flickr.com

Super bomber– I protagonisti di giornata, quindi, sono stati i due capocannonieri del torneo. Kleber Pereira e Alex Mineiro hanno siglato una doppietta a testa, salendo contemporaneamente a quota 15 sigilli. Doppiette pesantissime e fondamentali per le rispettive squadre. Il Santos, infatti, grazie alla bella vittoria sulla Raposa, è tornato a dare del tu alla vittoria dopo 5 turni. Ed ora guarda con più fiducia alla lotta salvezza: il paradiso è lì, ad un solo punto, a portata di mano. Il Palestra, invece, è abituato ad esultare per un successo. Il Portoguesa è la decima (su 11) compagine (vittima?) a tornare a casa con un pugno di mosche. Anzi, il Lusa rientra con un poker sul gruppone. Se l’Alviverde si decidesse a marciare a buon ritmo in trasferta, il Gremio avrebbe di che preoccuparsi.

All’insegna dell’X– Per il resto, è cambiato ben poco. Le squadre di alta classifica hanno pareggiato in massa, favorendo di fatto la capolista. Beffardo il pari in cui è incappato il Botafogo. Gli alvinegros hanno accarezzato il sogno secondo posto, corredato dalla 7° affermazione consecutiva, fino al 90′. L’urlo del Fogao, però, è stato ricacciato in gola da Rodrigo Antonio che, per converso, ha fatto gioire la torcida vascaina. Elettrizzante il botta e risposta tra Coritiba e San Paolo, con gli ospiti che hanno ribattuto colpo su colpo ai tentativi di fuga dei locali. Nilmar e Obina, invece, sono stati i protagonisti di InternacionalFlamengo, match caratterizzato dagli errori sottoporta degli attaccanti.

-clicca qui per vedere risultati brasileirao e classifica brasileirao