18/12/2017

Chelsea, è già Deco-mania. Liverpool sempre nel segno di Gerrard

agosto 25, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero, Premier League

Una nel segno della novità, l’altra della continuità. Il Chelsea illuminato dal nuovo idolo Deco e il Liverpool trascinato dall’uomo simbolo Gerrard sono le due capoliste di Premier dopo 180′. Blues e Reds costringono alla vittoria lo United nel posticipo di stasera col Portsmouth per rimanere in scia, mentre l’Arsenal è già caduto a sorpresa contro il Fulham.

Gioiello di Deco– Una punizione capolavoro del portoghese ha regalato alla formazione di Scolari il secondo successo consecutivo. Incredibile ma vero, questo è stato l’unico tiro nello specchio della porta scoccato dai londinesi. Dopo il vantaggio Blue, il Wigan ci prova in tutti i modi ma sbatte a ripetizione su Cech, strepitoso su Palacios, Zaki e Kapo. Nella ripresa la furia dei Latics si placa (esclusa l’incredibile occasione capitata all’ex juventino nel finale), e il Chelsea può portare a casa i tre punti. All’insegna del cinismo.

faeshin/copyright flickr.com

faeshin
copyright flickr.com

Reds all’ultimo respiro– Non dà spettacolo nemmeno il Liverpool. Anzi. I Reds bagnano la prima ad Anfield con un soffertissimo successo in rimonta, per altro in zona Cesarini. La manovra del truppa di Benitez, a parte qualche spunto di Kuyt, è prevedibile, il Boro punge in contropiede con Tuncay e Mido. L’egiziano fa le prove del gol al 65′ che arriva 5 minuti dopo: l’ex romanista timbra per la seconda volta il cartellino con un bel sinistro radente dal limite. Sembra il preludio al ko, ma il tradizionale cuore Red emerge ancora una volta nel finale. Carragher segna il pari con la complicità di una deviazione di Pogatetz, capitan Gerrard fulmina l’estremo ospite all’ultimo respiro (94′) con un bolide dei suoi condannando ad un’ingiusta sconfitta il Middlesbrough.

Arsenal e Tottenham ko– Caduta clamorosa dell’Arsenal. I Gunners perdono il derby londinese con il Fulham, nonostante l’arrembaggio a 4 punte lanciato da Wenger dopo lo svantaggio. Non c’è stato nulla da fare, il vantaggio di Hangerland ha resistito sino al 90′ regalando una gioia inattesa ai Cottagers. Cede anche il Tottenham che rimane fermo a quota zero. La formazione di Juande Ramos, nonostante la faraonica campagna acquisti, s’inchina anche nel 2° turno, stavolta al cospetto del Sunderland di monsieur Cissè. Il bomber, appena approdato dal Marsiglia, firma un’importantissima affermazione. Continua, invece, la favola della neopromossa Hull che mantiene l’imbattibilità grazie al pari con il Blackburn.

Infortuni a valanga per il City– Sorrisi a metà in casa Manchester City. La Hughes band, infatti, vince e convince contro il West Ham ma perde altri pezzi pregiati della sua rosa. Dopo il ko di Bojinov, infatti, sono usciti in barella il promettente centrale Richards- bruttissimo colpo alla testa- ed Ehutu (probabile stiramento). A riempire l’infermieria dei Citizens s’aggiunge Corluka, uscito dolorante a fine match. La doppietta di Elano e la rete di baby Sturridge, oltre ai due legni colpiti, passano quindi inevitabilmente in secondo piano.

-clicca qui per vedere risultati Premier League e classifica Premier League