18/12/2017

Italia, ancora un tris d’assi per volare ai quarti

agosto 10, 2008 di  
Inserito in Olimpiadi Pechino

Lotto sport/copyright flickr.com

lotto sport copyright flickr.com

QINHUANGDAO– Sembrano i risultati della nazionale di pallavolo. E invece no, sono i nostri ragazzi del calcio a regalarci il secondo 3-0 di fila. Netto e indiscutibile. Dopo l’Honduras, piega la testa anche la Corea del Sud, squadra veloce, dotata di un buon possesso palla ma non abbastanza forte da impensierirci. L’Italia olimpica conquista così dopo due soli turni l’accesso ai quarti. La mission dell’ultimo turno sarà uscire indenni dal match con il Camerun (vincente 1-0 sull’Honduras) per confermare la leadership del girone e, conseguentemente, evitare il temibilissimo Brasile nei quarti.

Solo Italia– Casiraghi opera tre cambi rispetto al debutto: rientra Rocchi al centro dell’attacco dopo che aveva saltato la prima per un lieve infortunio, in difesa Criscito slitta a sinistra prendendo il posto di De Ceglie e lasciando lo spot centrale a Coda, mentre a destra Motta subentra a De Silvestri. Il c.t., quindi, si copre di più sugli esterni prevedendo la velocità degli asiatici. Ed è proprio sulle fasce che gli azzurrini costruiscono le loro fortune. Il pallone che Rocchi spara verso Jung e che Rossi ribadisce in rete per il vantaggio arriva infatti dalla destra (16′). Al 32′ la scena si ripete: Motta si beve due avversari e mette in mezzo un pallone che stavolta il laziale non può sbagliare. Il 2-0 è uno choc tremendo per la Corea che non riesce a reagire. Il peperino del Villarreal continua a mitragliare la porta di Jung, dietro non si rischia nulla. L’unico pericolo corso è una traversa targata Park Chu al 44′, ma il dominio azzurro è netto. La ripresa, a questo punto, ha poco da dire. La stanchezza affiora un pò nelle gambe dei nostri, i coreani tentano di rientrare in match invano. Casiraghi decide quindi di far rifiatare, come nel primo incontro, i suoi assi offensivi, e nel finale arriva addirittura il tris. Della serie non facciamoci mancare nulla. Il contropiede azzurro orchestrato da Acquafresca e rifinito da Montolivo è micidiale, il pass per i quarti già in mano.

Marchisio ko?– L’unica tegola è l’infortunio a Marchisio. Lo juventino ha subito un sospetto stiramento, domani verranno valutate attentamente le sue condizioni. Se il ko si rivelerà grave, Casiraghi lo sostituirà con una delle quattro riserve disponibili: Candreva in pole seguito da Russotto.

Classifica del girone D:

Italia 6

Camerun 4

Corea del Sud 1

Honduras 0