23/10/2017

2°Cat: lo Sporting Rimini si rinnova nel segno della continuità

VERGIANO- Cambia tutto in casa Sporting Rimini. Presidenza, allenatore, giocatori. Ma non lasciatevi ingannare, si tratta di tutto tranne che di una rivoluzione. Anzi, potremmo quasi dire che la stagione dello Sporting parte nel segno della continuità.

Partiamo dall’alto. Il nuovo numero uno della società blu-azzurra è Davide Calesini, dirigente facente parte del gruppo storico del Deportivo Bellariva, che è diventato appunto l’attuale Sporting Rimini. Il neopatron, dunque, è una vecchia conoscenza del club. Altrettanto dicasi per il timoniere della squadra, mister Roberto Costantini. Il neotecnico, giocatore blu-azzurro sin dai tempi in cui l’ex compagine di Bellariva disputava il campionato C.S.I, ha appeso le scarpette al chiodo al termine della scorsa stagione per guidare i compagni da bordo campo.

La rosa, come dicevamo, ha subito diverse variazioni. Andrea Forlani, promettente centrocampista classe ’84, ha compiuto un doppio balzo di categoria accasandosi al Fontanelle. La società riccionese ha fornito in cambio tanti giovani in prestito: il difensore classe ’89 Andrea Serafini, l’esterno ventenne Thomas Fadimiluyi, i coetanei difensori Filippo Berardi e Luca Diletti. Linea verde, quindi, per il club di Vergiano. Ma si sa, in Seconda Categoria gli elementi d’esperienza non possono mancare. Sono stati ingaggiati in quest’ottica il bomber 33enne Christian Baietti dal Portici Celle e il difensore classe ’74 Abramo Capezzolo proveniente dalla Virtus Verucchio. Il nuovo numero uno, invece, sarà Emanuele Semproni, giovane all’anagrafe (ha 20 anni, ndr) ma con alle spalle la probante esperienza in quel di Cesarolo. L’organico pare di medio livello.

Lo Sporting Rimini è stato inserito come nella scorsa stagione nel girone S. Gruppo che, tra le altre, comprende l’ambiziosissimo Granata ma ha visto lo spostamento nel girone T di un’altra big, il Real Monteleone. E i derby, come sempre, sono tantissimi. L’obiettivo è una salvezza tranquilla, coniugando magari divertimento e risultati. La presentazione del nuovo Sporting è andata ‘in onda’ ieri sera al Barrumba. Da lunedì 18 agosto, invece, tutti a sudare sui campi della Gaiofana.