21/11/2017

Gremio e Cruzeiro, segnali forti

Lancepress/copyright flickr.com

lancepress
copyright flickr.com

Segnali forti. Sono quelli lanciati da Gremio e Cruzeiro che, nel doppio confronto incrociato di alta classifica, fanno la voce grossa candidandosi quali principali indiziati per il titolo. Cedono dunque Vitoria e Flamengo, la cui crisi pare non conoscere la parola fine. Dietro alla super coppia di testa, avanza con forza un altro duetto formato da Palmeiras e San Paolo. Verdao e Tricolor entrano di forza nel G4, lanciando il famigerato guanto di sfida. La classifica rimane comunque equilibrata, e la lotta al vertice promette di esserlo ancora a lungo.

Gremio-Vitoria 2-0: Un gol per tempo e il Tricolor Gaucho va. La formazione di Celso Roth infila l’8° risultato utile consecutivo e prosegue la sua corsa solitaria in vetta. Il Gremio mostra ancora una volta la sua solidità difensiva-sinora ha incassato appena 12 gol in 17 turni- meritando appieno il successo. Dopo il vantaggio iniziale firmato Willian Magrão, infatti, i padroni di casa sfiorano a più riprese il raddoppio. La difesa del Vitoria compie miracoli su miracoli, ma la condanna è soltanto rinviata. Nella ripresa il dominio gremista assume proporzioni vistose, anche se la tanto sospirata rete della sicurezza arriva nel finale (88′). Da segnalare il buon esordio di Souza, il cui ingresso agevola il possesso palla della formazione di Porto Alegre. Solo segnali positivi, dunque, per un Tricolor che fa suo un altro big match dopo la vittoria contro gli inseguitori del Cruzeiro nel 13° turno. Un successo che, in classifica, fa tutt’ora fa la differenza.

Flamengo-Cruzeiro 1-2: Piove sul bagnato. Non bastava l’ennesima sconfitta -per altro dopo esser passati in vantaggio- e il 6° turno senza vittorie, il Flamengo deve registrare anche una grave perdita: Diego Tardelli si è fratturato un braccio e dovrà stare lontano dai campi per diverso tempo. La confusione regna sovrana in casa rubronegra, a partire dalle scelte di mister Caio Junior. Il tecnico getta nella mischia della supersfida l’acerbo attaccante Erick Flores al posto del titolare Diego Tardelli, salvo tornare sui propri passi nel corso del match. E questa confusione si riflette sul gioco. Il dominio cruzeirense è una diretta conseguenza di ciò e solo una prestazione monstre di Bruno salva i padroni di casa. Nonostante ciò, è il Mengao a segnare per primo. Il gol di Vandinho, però, si rivela arma a doppio taglio. La formazione gremista, infatti, ribalta in pochi minuti la situazione con Guilherme -nuovo capocannoniere in compagnia di Kleber Pereira e Alex Mineiro, 10° sigillo per lui- e Romulo. Il Flamengo rischia il tracollo totale prima del ko di Diego Tardelli che lascia la squadra in 10, ma il risultato- e la sostanza- non cambia. E così il Cruzeiro sorride e continua la sua rincorsa al primato.

-clicca qui per vedere risultati brasileirao e classifica brasileirao con la nuovissima CLASSIFICA MARCATORI