21/08/2017

Vieri senza pace, infortunio e gestaccio

agosto 4, 2008 di  
Inserito in Serie A

Calciocatania.com/copyright flickr.com
calciocatania.com
copyright flickr.com

Se il buongiorno si vede dal mattino, il Vieri bis all’Atalanta avrà scarsa fortuna. Bobone, dopo l’accoglienza riservatagli dai tifosi il giorno del suo arrivo (vedi “Vieri all’Atalanta“), è incappato in un doppio infortunio nell’amichevole con il Varese. Il primo è di natura fisica: l’ex bomber della Nazionale si è fermato per il riacutizzarsi di un problema alla coscia accusato in occasione del rigore sbagliato nella semifinale Uefa in maglia viola. Il secondo è una diretta conseguenza del primo. Vieri, innervosito dallo stop ed esasperato dal clima che si respira intorno a lui, ha reagito male alle provocazioni di un ristretto gruppo di tifosi mostrando il dito medio. Allenatore e dirigenza hanno difeso il giocatore, stigmatizzando il comportamento degli ultras ostili e definendo l’attaccante “un patrimonio della società“. Possiamo concordare con queste dichiarazioni, ma non bisogna dimenticare che un professionista dovrebbe comportarsi da tale. Ed essere ‘superiore’ alle provocazioni è un suo dovere, anche perchè il forte rischio di rovinare ulteriormente un rapporto nato già logoro è dietro l’angolo. Bobo, la strada verso la riconquista del cuore dei tifosi è sempre più in salita.