23/11/2017

1°Cat: il Cabana Meldola cala la coppia di super bomber

MELDOLA- Ripartire dallo strepitoso girone di ritorno del 2007-‘08. Questo l’obiettivo del Cabana Meldola in vista della stagione ventura. Cabana che, per far il salto di qualità, ha rinforzato l’attacco con l’ingaggio di bomber esperti: l’ex Ronta Scarpellini e Stella della Loops. Il vicepresidente rossoblù Milanesi commenta così questo doppio colpo: “E’ evidente che l’anno scorso ci sono mancati i gol– attacca- la nostra coppia d’attacco ne realizzò in tutto 9, troppo pochi; logico intervenire nel nostro punto debole“. Non solo bomber. Dal Val Bidente è arrivato il centrocampista Bardi, “un elemento molto valido”, il primo di una serie di classe ’88 che completeranno la rosa: “Sono le classiche incognite– afferma il dirigente- sarà fondamentale azzeccare questi acquisti“. L’ossatura della squadra, comunque, rimarrà all’incirca la stessa, anche perché la società ritiene di avere tra le mani un gruppo molto valido: “Abbiamo confermato tutti, mantenendo gli uomini che ci hanno regalato la salvezza“. Il vicepresidente, infatti, pensa che gli stenti della prima parte di stagione -quella che stava per compromettere la permanenza in Prima- siano dovuti ad una specifica ragione: “Pagammo lo scotto dell’esordio, ma l’importante è aver raggiunto la salvezza“.

Cabana in pole?- Quest’anno, invece, il Cabana viene inserito da molti addetti ai lavori tra le favorite. Che ne pensa Milanesi?: “I complimenti fanno sempre piacere, ma collocarci tra le primissime mi sembra esagerato” afferma sorridendo. Questo, però, non significa che i rossoblù s’accontenteranno: “La squadra è buona, vogliamo disputare un torneo di buon livello, poi vedremo come si evolverà la situazione..” le parole convinte del dirigente. Anche perché il campionato si preannuncia diverso dall’anno scorso; se non ci saranno squadre schiacciasassi -come furono Loops e Lugo- regnerà sovrano l’equilibrio: “Ci saranno molte compagini in lotta per la promozione– l’analisi del dirigente- il Vallesavio stupirà, il Predappio si è ulteriormente rinforzato e non vorrà fallire“. Senza dimenticare la retrocessa di lusso Bagnacavallo: “Darà sicuramente fastidio, farà di tutto per riconquistare la categoria appena persa” l’avvertimento di Milanesi.

Da bomber a mister– La novità più rilevante in casa Cabana è in panchina. Novità che, per altro, è relativa: il nuovo tecnico, infatti, è Guardigli, attaccante che ha appeso gli scarpini al chiodo per guidare i suoi ex compagni da fondo campo. Una scommessa per lui e per la società: “E’ motivatissimo, pronto per questa nuova avventura- svela il vicepresidente- e, ovviamente, conosce alla perfezione il gruppo“. Dal 18 agosto, data d’inizio della preparazione, inizia un capitolo nuovo della sua carriera. E per la compagine meldolese un campionato di belle speranze.