20/11/2017

Torino 2008-’09: se il buongiorno si vede dal mattino…

luglio 15, 2008 di  
Inserito in Calciomercato news, Serie A, Torino

Le fasi della preparazione– Le vacanze sono agli sgoccioli per i granata, la nuova stagione incombe ed è tempo di ricominciare la preparazione per essere in forma fin dal primo turno di campionato. Il raduno è previsto per le 19 di domani all’Air Palace Hotel di Leinì, dove solitamente la squadra va in ritiro prima delle partite. Gli allenamenti inizieranno il giorno successivo e nelle date del 16-17-18 luglio i granata varcheranno nuovamente i cancelli della Sisport di Corso Unione Sovietica. La prima fase del ritiro vero e proprio sarà dal 19 luglio al 2 agosto presso Malles, in Val Venosta, dove la squadra svolgerà la parte pesante della preparazione, quella che servirà per mantenere il fiato nell’arco di tutta la stagione. Una settimana dopo l’arrivo in provincia di Bolzano, esattamente il 26 luglio, Rosina e compagni avranno la prima sgambata stagionale contro la formazione locale e quattro giorni dopo replicheranno affrontando il Kerkyra. Il soggiorno in Trentino si concluderà ufficialmente il 2 agosto con l’amichevole contro il Vicenza. De Biasi condurrà poi la truppa a Sommariva Perno, in provincia di Cuneo, dove si terrà la seconda parte della preparazione in programma dal 6 al 14 di agosto. Qui il mister concluderà la preparazione fisica ed inizierà il lavoro sulla tattica e sugli schemi. Durante questo periodo il Torino ha in programma un’amichevole internazionale contro il Fulham (9 agosto) ed una sgambata più agevole con l’Ivrea quattro giorni dopo (13 agosto). Terminata anche la seconda parte della preparazione lo staff tecnico avrà a disposizione ancora due intere settimane per preparare la squadra al 1°turno di campionato: quest’anno, infatti, l’inizio dei campionati è slittato di una settimana per permettere ai nazionali olimpici in ritorno da Pechino di allenarsi con i compagni prima dell’inizio della stagione. La 1° giornata della massima serie è prevista per il 31 agosto, ultima data utile per tesserare ancora giocatori: fino alle 19 di quella domenica, le società avranno il diritto di depositare il Lega nuovi contratti.

La rosa ufficiale– Domani il Torino si troverà per iniziare la preparazione estiva, e ben conosciamo quali sono i giocatori che fanno parte dell’organico; la società ha ora comunicato ufficialmente i convocati, che corrispondono all’elenco da noi pubblicato settimanalmente nel tabellone riassuntivo della situazione granata, ma con alcune significative eccezioni. I convocati, intanto:

Portieri: Calderoni, Fontana, Sereni
Difensori: Colombo, Di Loreto, Franceschini, Lanna, Natali, Ogbonna, Pisano, Rubin
Centrocampisti: Barone, Bottone, Corini, Diana, Grella, Rosina, Vailatti, Zanetti
Attaccanti: Abbruscato, Amoruso, Di Michele, Malonga, Moro, Stellone, Ventola

Gli esclusi dalla lista sono cinque: Gomis, De Stefano, Melara, Bjelanovic, De Sousa.

Il destino degli esclusi– Il portiere sarà prestato ad una squadra dove possa finalmente giocare e farsi le ossa, mentre a Torino gli si prospetterebbe una stagione addirittura da “quarto”. Il giovane De Stefano verrà ceduto con una formula da decidersi (anche definitiva) a chi dovesse farsi avanti con un’offerta, mentre Melara notoriamente non rientra nei piani di De Biasi e della società. Società che non ha fatto mistero di aver ricevuto delle offerte (trattativa in corso con i turchi del Kayserispor) per Bjelanovic, che non ha convinto quest’anno, e su cui l’attuale mister non poggia la fiducia che poggiava Novellino, mentre De Sousa passerà probabilmente ad una formazione di Serie C1.

Staff, via Artico– Nel frattempo è stato anche sostituito l’attuale preparatore atletico: Paolo Artico lascia lo staff granata. La notizia circolante nell’ambiente da mesi (in pratica dal ritorno in panchina di GdB, ) è praticamente ufficiale. Il sito della società granata ha infatti tolto il profilo di Artico dall’elenco dello staff tecnico. Al suo posto arriva Francesco Perondi, cinquantaquattrenne mantovano, ex preparatore di Napoli e Bologna, impegnato nell’ultima stagione a Reggio Calabria. Al suo fianco lavoreranno i confermati Marco Luison (destinato a seguire da vicino il recupero degli infortunati), l’allenatore in seconda Igor Charalambopoulos, il collaboratore tecnico Giovanni Lorini e l’allenatore dei portieri Giovanni Bisoli.

Rinforzi cercasi. Ma arriveranno?– Dal fronte mercato si attendono sviluppi: sul fronte difensivo c’è sovrabbondanza a sinistra, a centro manca un centrale veloce che sappia fare la differenza (Dellafiore?), a destra c’è il solo Colombo dopo gli addii di Motta e Comotto. A centrocampo c’è abbondanza di incontristi mentre in regia manca un giovane da affiancare al senatore Corini, anche la fascia sinistra di centrocampo avrebbe bisogno di qualche uomo visto il modulo di De Biasi? Capitolo attacco: 9 elementi in rosa ma nessuno in grado di dare certezze in numeri di gol, arriverà qualcun’altro come il tanto sospirato Rolando Bianchi? Non penso ke il “giovane” acquisto Amoruso sappia fare la differenza per l’intero campionato. Intanto anche Abate si allontana: seppur fresco di rinnovo contrattuale col Milan, si profilano Palermo e Samp per il giocatore rossonero. Alessandro Rosina sulle pagine del Quotidiano Sportivo ha confermato le parole dei tifosi granata che dicono che non esiste il progetto TORO di Cairo, mancano i giovani dalle belle promesse che servirebbero e si costruisce semplicemente un Torino che lotta per la salvezza…Le parole di Rosinaldo fanno riflettere: se il buongiorno si vede dal mattino, sarà un campionato durissimo per i granata.

Lascia un commento

Dì la tua su questo articolo

You must be Autenticato come to post a comment.

-->