22/09/2017

Intertoto: per il Napoli ostacolo Panionios

luglio 14, 2008 di  
Inserito in Napoli

Ostacolo greco per il sogno europeo del Napoli. Nel 3° turno d’Intertoto la truppa di Reja affronterà infatti il Panionios: i greci, dopo lo 0-1 patito a Belgrado, hanno ribaltato il risultato tra le mura casalinghe. Un 3-1 firmato Lampros Choutos (doppietta), meteora dell’Inter poche stagioni orsono.

Squadra “tignosa”– Il Panionios è la squadra ateniese meno famosa. Il palmares del club è scarno, come dimostra la bacheca arricchita da appena due coppe nazionali. In campo europeo non va meglio: appena 7 le partecipazioni totali tra Uefa ed ex coppa delle Coppe. Attenzione, però, al fattore campo: lo stadio è poco capiente (11.700 spettatori) ma si trasforma in una bolgia infernale nella più classica delle tradizioni elleniche. La squadra allenata dal tedesco Lienen ha chiuso la Super Lega nazionale al 5°posto. Gli spareggi per le coppe europee sono andati male e il Panionios si è dovuto accontentare della qualificazione all’Intertoto. Il modulo tipico è il 4-4-1-1 con il veloce Makos libero di agire dietro un’unica punta: l’ex interista Choutos (12 gol nell’ultimo campionato) o Djebbour, rapido attaccante algerino (capocannoniere della squadra con 14 reti). Il gioco si sviluppa prevalentemente sulle fasce, poichè in mezzo sono posizionati due buttafuori come Skoufalis ed il nazionale ghanese Kumordz. La squadra ellenica, insomma, è tosta e aggressiva, e si trasforma sul prato di casa. Il Panionios, inoltre, è già rodato da un doppio impegno ufficiale ed è al lavoro da più tempo.

Pokerissimo all’Eulbach– Il Napoli, però, vanta un maggior tasso tecnico. Nel frattempo la preparazione prosegue bene. Dopo l’incidente di percorso con l’Hajduk (0-1 con un rigore fallito da Hamsik), gli azzurri hanno rifilato 5 gol agli austriaci dell’Eulbach. A segno Pià (doppietta), Savini, Denis (positivissimo sinora il suo precampionato) e il neoacquisto Maggio, al primo centro partenopeo. Tra una settimana s’inizia a far sul serio: andata in Grecia, ritorno al San Paolo. E il Napoli vuole continuare a crescere: riassaporare l’Europa un anno dopo la promozione in A è soltanto il primo passo per tornare grande.

Tabellone 3°turno Intertoto:

Bnei Sakhnin (ISR)-Deportivo La Coruña (SPA)
Panionios (GRE)-Napoli (ITA)
Sivasspor (TUR)-Braga (POR)
Grasshopper (SUI)-Chernomorets Burgas (BUL)
Saturn Moskovskaya (RUS)-Stoccarda (GER)
Neftçi (AZE)-Vaslui (ROM)
Rennes (FRA)-Tavriya Simferopol (UCR)
Sturm Graz (AUT)-Honved Budapest (UNG)
NAC Breda (OLA)-Rosenborg (NOR)
Odense (DAN)-Aston Villa (ING)
Elfsborg (SVE)-R?ga (LET)