23/10/2017

Bazzani riparte da Pescara

luglio 14, 2008 di  
Inserito in Bari, Calciomercato news, Lega Pro, Serie B

Bazzani al PescaraHo scelto Pescara per una questione di stimoli. Per me la categoria non conta, bensì le motivazioni e gli stimoli. Pescara, inoltre, è una piazza importante e dalla nobile tradizione“. Queste le prime parole in biancoazzurro di Fabio Bazzani, bomber 32enne che scende in Lega Pro in cerca del rilancio. L’attaccante bolognese lascia Brescia con la speranza di lasciarsi alle spalle due stagioni sfortunate, costellate da gravi infortuni e da una condizione perennemente precaria. Elemento che, viste le sue caratteristiche fisiche, gli ha impedito di rendere secondo i suoi standard. La società abruzzese ha puntato sulla sua voglia di riscatto, nonchè sul suo curriculum invidiabile (110 gol tra i prof). Il Pescara, quindi, ha piazzato un colpo da novanta, a patto che -ovviamente- Fabio ritorni al top della forma.

Sempre in Lega Pro, Guidetti ha firmato per la Cremonese. L’attaccante comasco lascia lo Spezia dopo 4 stagioni in cui non è mai sceso sotto quota 11 gol annuali (59 totali).

Affari importanti di B– In B, importanti colpi di Bari e Piacenza. I pugliesi hanno ufficializzato l’ingaggio di Parisi, terzino sinistro con il vizietto del gol. Il 32enne esterno lascia il Messina, società sull’orlo del fallimento, dopo 5 stagioni impreziosite da 25 gol (strepitosa la prima annata con 14 centri). Altro importante innesto nel reparto offensivo: arriva Barreto in prestito dall’Udinese; negli ultimi sei mesi è stato parcheggiato a Treviso dove non ha particolarmente brillato. Gli emiliani, invece, sistemano l’attacco con l’arrivo di Davide Moscardelli. Il bomber di Mons rimane quindi in Emilia Romagna dopo le esperienze di Rimini e Cesena. 13 gol con la casacca bianconera nel 2007-’08, “Mosca” è stato riscattato a giugno dal club malatestiano prima di essere ceduto appunto ai biancorossi. In uscita da Piacenza, invece, l’esterno Michele Anaclerio: per l’approdo al Vicenza manca solo l’ufficialità. Altri trasferimenti importanti: il nuovo numero uno del Grosseto sarà Acerbis, ex Albinoleffe, mentre il Mantova ha ingaggiato il ceco Sedivec dalla Triestina. In casa virgiliana, però, è esploso il caso Noselli. L’attaccante doveva essere girato agli alabardati nell’ambito dell’affare Sedivec, ma il suo ‘no’ al trasferimento è stato categorico. La dirigenza sta cercando ora una soluzione che soddisfi entrambe le parti: quel che è certo è che l’ormai ex numero 32 non vestirà più la casacca biancorossa.