20/08/2017

Promozione: la Sampierana punta sulla vecchia guardia

luglio 6, 2008 di  
Inserito in Calcio in Romagna, Calcio Regionale

SAN PIERO IN BAGNO– Fiducia alla “vecchia” guardia. La Sampierana riparte dal gruppo che ha stravinto il campionato di Prima Categoria per affrontare con entusiasmo il ritorno in Promozione. Categoria che “è la nostra dimensione, la Prima ci stava stretta– attacca il presidente Fernando Residopo un anno di purgatorio siamo contenti di essere tornati“. I bianconeri, quindi, hanno pensato in primis a riconfermare in blocco il gruppo vincente della scorsa stagione. Alcune riconferme, come dichiara il patron, sono state fondamentali: “Il nostro numero uno Gentilini e Tomasiello sono elementi di categoria superiore, hanno l’esperienza giusta per guidare i giovani“. L’altrettanto confermatissimo mister Fontana, però, potrà disporre anche di nuove pedine. La società, infatti, non ha lasciato nulla al caso ed “ha operato 2/3 innesti dove lo riteneva più opportuno“. Il colpo principe del mercato bianconero è un gradito ritorno:” Braccini è tornato qui dopo un anno in D a Santarcangelo dove, per altro, ha giocato con assiduità. E’ un jolly in grado di ricoprire più ruoli e indubbiamente ci fa compiere un bel salto di qualità” le parole convinte del presidente. Dal Rumagna, invece, sono arrivati 3/4 ragazzi di buone prospettive che integrano un gruppo già giovane. Manca solo un tassello e lo scacchiere sarà completo: “Stiamo definendo l’acquisto di un bomber da affiancare all’ottimo Venturi– rivela Resi- siamo in contatto con un paio di giocatori, nei prossimi giorni ci saranno novità a riguardo“.

Partenza sprint– Il presidente è convinto di avere in mano una squadra di “buon livello, capace di ottenere la salvezza senza troppi patemi“. L’obiettivo dichiarato, insomma, è evitare la lotteria dei play-out: “Me lo auguro vivamente, anche se sarà una lunga e dura battaglia” il commento del patron. Qualche previsione sulla lotta di vertice? Resi non si sbilancia: “Il lotto delle favorite è molto ampio, per questo non voglio fare nomi. Sarà un campionato strano, contraddistinto dall’equilibrio. Tutte si stanno attrezzando, ma noi non siamo da meno“. La truppa di Fontana inizierà molto presto il ritiro rispetto alle rivali: tutti al lavoro dal 2 agosto. Obiettivo una partenza sprint: “Partire bene è fondamentale, mettere punti in cascina da subito sarebbe il viatico ideale per un campionato tranquillo” l’auspicio finale del massimo dirigente.