18/08/2017

Cosmi e Foscarini rimangono. Messina, ancora nuvole all’orizzonte

giugno 23, 2008 di  
Inserito in Brescia, Calciomercato news, Serie B

Le panchine libere della serie B sono sempre di meno. In settimana si sono definite altre due situazioni delicate, e a breve anche gli ultimi posti vacanti verranno occupati. Rimane delicatissima, invece, la questione societaria messinese.

Conferme per Cosmi e Foscarini- Serse Cosmi rimane alla guida del Brescia. Nonostante le voci circolanti nelle scorse settimane e i rapporti tesi tra società e tecnico, è stato trovato un compromesso. Il mister perugino, quindi, darà di nuovo l’assalto alla A alla guida delle rondinelle. Rinnova anche Foscarini con il Cittadella. Il tecnico fautore della promozione dei veneti potrà così proseguire la sua “opera”.

Incertezza a Sassuolo e Ascoli- Il punto interrogativo aleggia ora soltanto sulle panche di Sassuolo e Ascoli. Gli emiliani sono ancora in caccia del sostituto di Allegri, salito in A a Cagliari. In pole Mandorlini e Tesser, in seconda battuta Di Carlo. La riconferma di Iaconi, invece, rappresenterebbe una soluzione di ripiego per il club marchigiano. Da qui il tiramolla sulla questione del rinnovo che cela i contatti con Di Costanzo e Di Carlo.

Messina, futuro nero- Il Messina, invece, è alle prese con ben altri problemi. Il rischio fallimento è stato scongiurato, ma il futuro è tutt’altro che roseo. Il presidente protempore Vincenzo Franza (che fa le veci dello squalificato Pietro), infatti, ha annunciato che iscriverà la squadra al prossimo campionato, ma smantellerà tutta la rosa qualora non si presenti un nuovo acquirente o nuovi soci. I peloritani ingaggerebbero solo giovanissimi e giocatori svincolati, autocondannandosi dunque alla retrocessione. La “morte” è rimandata, ma l’agonia potrebbe essere ancora più dolorosa. La speranza dei tifosi giallorossi è che qualcuno tiri fuori dal baratro il Messina calcio.