24/11/2017

Promozione: Castrocaro tra cambio di presidenza e mercato

CASTROCARO– E’ tempo di grandi cambiamenti a Castrocaro, club della Promozione romagnola. Pellegrino Castellucci lascerà la presidenza, il suo futuro è nei quadri dirigenziali del Forlì. Il posto vacante verrà occupato con ogni probabilitö dall’attuale direttore sportivo Liverani. E’ lo stesso dirigente a rivelarlo: “Al 99% sarò il nuovo presidente. Salvo scossoni imprevisti, entrerò ufficialmente in carica dal 1° luglio”. Liverani occuperà due ruoli, ma minimizza l’evento: “Qualcuno doveva pur sostituire Castellucci ed io mi son offerto spontaneamente. Sarò il presidente, ma non un padrone che prende le decisioni da solo”.

Mercato– Anche il mercato è già in fermento. Le partenze sono state tantissime, e dolorose. Via Giorgi (Cervia), Baldinotti (Forlì), Bobini, Conficconi, Lanzoni e Agrusti (Massalombarda). Mezza squadra, insomma. “E’ stato impossibile trattenerli, volevano rimanere in Eccellenza” il commento di Liverani. Ma la dirigenza biancorossa non è rimasta passiva, mettendo a segno tre colpi importanti in entrata: Cola dall’Argentana, Ranieri dalla Dozzese e Castellucci dal Predappio. Il d.s. ce li descrive così: “Castellucci è il classico centrocampista offensivo, ne parlavano tutti benissimo. I due difensori, invece, sono richieste specifiche del mister, e Ranieri è un giocatore di categoria superiore”. Ma non è finita qui, la rosa necessita di altri rinforzi: “Siamo alla ricerca di altri due centrocampisti, uno di categoria e un giovane classe 90′. Penso che la prossima settimana avremo chiuso positivamente le trattative in corso” rivela il massimo dirigente. L’obiettivo principe, però, è un attaccante: “Vogliamo una classica prima punta in grado di portare in dote molti gol. Quella che è mancata nella scorsa stagione” ammette. L’identikit porta dritto dritto al chiacchieratissimo Torino, ma il d.s. mette subito le cose in chiaro: “Non ci ho mai parlato, è la classica voce infondata- dichiara sorridendo- so per certo che ha un accordo sulla parola con la Santagatese”. Lo stesso dicasi per l’ex Alfonsine Mengozzi: “E’ un giocatore che ci piace, ma penso che s’accaserà a Massalombarda”. Al di là di tutti i movimenti di mercato, i biancorossi ripartono dai giovani. Vanno lette in quest’ottica le riconferme dei vari Zanzani, Venturi, Ravaioli, Mandelli e Frassineti. Base fondamentale per un buon campionato: “Puntiamo ad un piazzamento di media-alta classifica. Se verranno istituiti i play-off, com’è nell’aria, vorremmo disputarli” chiude Liverani.