17/12/2017

W Olanda, inno alla sportività

giugno 18, 2008 di  
Inserito in Euro 2008

Berna– Niente biscotti, biscottini, torte o thè. Sarà stata la voglia matta delle riserve di lusso (Huntelaar, Van Persie, Heitinga, ecc…), il desiderio di sbandierare la propria lealtà, o una mera dimostrazione di forza. Sta di fatto che l’Olanda bis varata da Van Basten dà una lezione di sportività a tutto il mondo calcistico adempiendo in pieno al suo dovere: vincere. Una vittoria ineccepibile, cercata e conquistata col bel gioco: l’Italia ringrazia sentitamente, la Romania s’inchina allo strapotere arancione.

Spazio all’Olanda 2– Come ampiamente prevedibile, Van Basten concede il meritato riposo a 9 titolari. Ma le riserve non possono definirsi tali: i vari Huntelaar, Van Persie, Afellay e Heitinga, ad esempio, fanno gola a tutti i grandi club d’Europa. Piturca, nonostante si giochi la partita della vita, manda in campo un abbottonatissimo 4-1-4-1. Forse spera in un Olanda sazia e accondiscendente. Il campo lo smentisce in pieno. Gli oranje creano, ma sciupano con Huntelaar (destro alto da buona posizione) e soprattutto con Robben che solo davanti a Lobont mette fuori d’esterno. Gli italiani mugugnano temendo il peggio, anche perchè i gialli battono un colpo al 44′: Codrea, però, spara alto dall’altezza del dischetto. Si rimane sullo 0-0.

Riserve noi?– La formazione di Piturca aspetta troppo, dando quasi l’impressione di aspettare un cadeau. Gli olandesi, però, non sono affatto in vena di regali. Al 54′ Huntelaar sigla il meritatissimo vantaggio con un tempestivo piattone sinistro. L’Italia intera esulta, il c.t. giallo si dispera. La Romania prova timidamente ad affacciarsi in avanti, ma gli uomini di Van Basten hanno il completo controllo del match, dando una prova di forza impressionante. E così arriva il guizzo di Van Persie, un altro di quelli che reclama a gran voce il posto.

Grazie Olanda– L’Olanda chiude a punteggio pieno il girone di ferro, e lancia un messaggio forte a tutte le avversarie. E all’Italia: non abbiamo paura di voi, saremmo felici di rivederci in semifinale. Comunque vada, grazie Olanda. Serate così ci riconciliano con il calcio.

Lascia un commento

Dì la tua su questo articolo

You must be Autenticato come to post a comment.

-->