22/10/2017

Cesena ammaina la bandiera

Emiliano Salvetti lascia Cesena. La decisione è arrivata ieri al termine di un summit tra giocatore, procuratore e società: il contratto in essere fino al 2010 verrà quindi rescisso. Termina così il matrimonio tra il fantasista di Ronco e il Cavalluccio.

La decisione del capitano è stata sofferta, dolorosa, ma doverosa. Lo storico feeling tra il capitano e la parte più calda della tifoseria, infatti, si è logorato durante questa stagione, una delle più brutte della storia cesenate. La scelta è irreversibile, il numero dieci romagnolo non tornerà sui suoi passi. E il futuro? Incerto, come ha dichiarato il procuratore Bergossi. Ma sulle sue tracce si sono già lanciate Albinoleffe, Modena e Sassuolo.

La bandiera bianconera ammaina dopo 232 battaglie condite da 44 gol. Il fantasista classe ’74 mosse i primi passi nelle giovanili del Cavalluccio fino al debutto in prima squadra 1993/’94. Salvetti incantò le platee del Manuzzi con le sue giocate sopraffine, gli assist illuminanti ed un’ottima visione di gioco fino all’arrivederci dell’estate del 1999. Il “Genio” passò al Verona in serie A, tentando il grande salto. Le qualità erano indiscutibili, ma gli infortuni frenarono la sua brillante carriera. Si arriva così al grande ritorno del 2005, alla stagione strepitosa in cui trascinò il Cavalluccio ai play-off per la A con 18 reti. Un’annata irripetibile prima del lento declino e dell’addio dell’Emiliano bianconero. Comunque vada, grazie Capitano.

  • Fala scrive:

    Ciao capitano, nn speravo finisse cosi ma purtroppo anche i piu grandi amori finoscono, mi rimarranno sempre negli occhi le tue giocate e ituoi goal, in bocca al lupo per il futuro, addio vecchio leone bianconero

  • Lascia un commento

    Dì la tua su questo articolo

    You must be Autenticato come to post a comment.

    -->