24/11/2017

Spagna-Russia 4-1: debutto spettacolare per le furie rosse

giugno 10, 2008 di  
Inserito in Euro 2008

Innsbruck– Eccola la Spagna, parte e non delude. Rifila 4 gol alla Russia dell’onnipresente Hiddink e lo fa creando gioco e spettacolo per gli occhi.

Uragano Villa– I russi sono ordinati in campo, ma i limiti tecnici affiorano sempre più col passare dei minuti, e le furie rosse ne approfittano. Da applausi l’intesa tra Villa, tripletta per lui, e Fernando Torres, protagonisti di azioni deliziose come quella che porta al vantaggio: il giocatore del Liverpool scatta sulla sinistra, smarca l’avversario e grazie anche ad un fortunoso rimpallo si ritrova da solo davanti al portiere. Ma decide di fare la cosa più giusta, passare di esterno destro la palla a Villa che arriva in corsa dal centro. La Russia ci prova con Semshov ad infastidire Casillas, ma la mira è da dimenticare. Intanto Torres sfiora il raddoppio per ben due volte, ed è il preludio alla meravigliosa azione del raddoppio: protagonisti Iniesta, superbo, che al 44′ dà vita ad un dribbling sulla trequarti e azzecca un corridoio millimetrico per Villa. Applausi a scena aperta. I russi sono inermi.

Ripresa– Cambi tattici da entrambi i lati: Hiddink inserisce Bystrov e Torbinski, mentre Aragones toglie Torres e rafforza il centrocampo con Fabregas. La storia rimane la stessa e sull’ennesimo contropiede Villa fa tris. Allo scadere gol della bandiera per la Russia con Pavlyuchenko, su schema di calcio d’angolo, e quarto sigillo spagnolo con Fabregas, che si ritrova sulla testa un invitante palla ciccata dalla difesa di Hiddink.

Lo show spagnolo è solo all’inizio.