22/10/2017

La premiata ditta Tir-Abbruscato lancia il Lecce in finale

giugno 9, 2008 di  
Inserito in Lecce, Serie B

Il Lecce non tradisce. Al Via del Mare partita e qualificazione alla finale non sono mai stati in discussione. Troppo forti i giallorossi per un Pisa privo di Cerci e Kutuzov, volenteroso ma inconcludente. Alla banda Papadopulo bastano due guizzi della coppia d’attacco TiribocchiAbbruscato per chiudere anzitempo il discorso qualificazione.

I salentini, grazie alla vittoria dell’andata (“Tiribocchi sbanca l’Arena“), possono applicare la loro tattica preferita: attendere l’avversario e colpire al momento giusto. I toscani ci provano con buon impegno, ma la diga giallorossa è insuperabile. Gli unici pericoli arrivano su un colpo di testa di Raimondi al 27′, ben respinto da Benussi, e da un’iniziativa di Castillo: l’argentino s’allarga troppo al momento della conclusione. Il 4-2-1-3 super offensivo di Ventura, quindi, non produce gli effetti sperati. Dopo 39′ minuti di dominio sterile, il Pisa si autoesclude dalla sfida. Zoppetti stende Munari in area (ottimo il lancio di Tiribocchi): rosso diretto e rigore. Il Tir, glaciale dagli 11 metri, timbra il cartellino per la 19esima volta in questa stagione. La ripresa si apre come si era chiuso il primo tempo: l’altro gemello del gol, Abbruscato, firma di testa il raddoppio (13esimo gol stagionale). I giochi son fatti, il sigillo di Colombo vale soltanto per la cronaca. In finale ci va il Lecce (con i favori del pronostico), ma un applauso va anche il Pisa, autore comunque di una bellissima stagione.