16/08/2017

Cannavaro: capitano ferito ma presente

giugno 3, 2008 di  
Inserito in Euro 2008

Mai premessa poteva essere più negativa. In un colpo solo la Nazionale ha perso capitano, uomo-squadra e perno inamovibile della difesa. L’infortunio di Fabio Cannavaro ha spiazzato tutti, e dover rinunciare ad un giocatore come lui è davvero difficile.

Fattaccio– E’ successo tutto in una frazione di secondo: scontro fortuito con Chiellini in allenamento e Cannavaro cade a terra sofferente. E’ la caviglia che ha ceduto, e subito la cosa sembra seria.

Entità– Si parla di lesione ai legamenti, e lo stop potrebbe essere lungo, sino ai 2 mesi lontano dai campi. L’operazione, che sarà eseguita dal medico degli azzurri Andrea Ferretti in collaborazione con lo staff del Real Madrid, avrà luogo domani in Austria.

Capitano mai domo– Cannavaro però ha sempre il sorriso stampato sul viso. Deluso e rammaricato per non poter essere in campo e saltare l’Europeo, ha però ribadito in conferenza stampa che rimarrà con i compagni. Non ha lo forza e la voglia di lasciarli, sarà al loro fianco per spronarli e vederli magari vincitori. Ha parole di conforto anche e soprattutto per Chiellini, ancora sotto shock per l’accaduto: “L’ho tirato su di morale, è a pezzi. Così si perdono due giocatori, non uno. Gli ho detto che deve segnare, e lui sa a chi fare la dedica.”

Obiettivo– Perso definitivamemte l’Europeo, ora per il madrilista la maglia azzurra significa mondiale 2010. Un obiettivo al quale non vuole rinunciare, e non sarà l’infortunio a fermarlo.

Rivoluzione tattica– Ora Donadoni è in un bel pasticcio: perdere la pedina più importante di un reparto non fa piacere a nessuno, e rimpiazzarlo non è cosa da poco. Ma il ct ha fiducia nei suoi ragazzi, la stessa che ha dato a Gamberini, chiamato immediatamente dopo la consapevolezza che il capitano era escluso. Ed ora la mitica fascia passerà nelle mani di Giunluigi Buffon.