22/09/2017

Keogh salva la prima del Trap

maggio 26, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero

Un attaccante della serie B inglese, Andy Keogh, salva il Trap al suo esordio sulla panchina della nazionale irlandese. Il tiro al volo sugli sviluppi di un corner della punta del Wolverhampton replica al vantaggio del serbo Pantelic, risvegliando e rianimando un Croke Park annoiato e pure un pò depresso.

Lo stadio cult del calcio gaelico, da poco aperto a calcio e rugby, è vestito a festa per la prima del c.t. italiano. L’Irlanda, però, delude ampiamente le aspettative. I debuttanti Whelan e Delaney steccano, Duff e Hunt non garantiscono la dovuta spinta sulle fasce, in avanti Keane girovaga a vuoto. Dall’ex interista il Trap si aspetta molto, ma la sua prestazione è a dir poco sottotono. La prova della nazionale verde è impalpabile, ma con cinque debuttanti e alcune assenze pesanti (O’Shea su tutti), rimane un cantiere apertissimo: il tecnico di Cusano Milanino avrà parecchi aspetti su cui lavorare.

Il primo tempo è di una noia mortale. L’unico sussulto lo regala Keane, il cui tentativo viene stoppato sulla linea da Rajkovic. Stesso copione nella ripresa. Nonostante il maggior tasso tecnico, i serbi non pungono. I migliori in campo sono gli “italiani” Kuzmanovic e Jankovic. Il palermitano impegna Kiely al 70′, un minuto dopo la Serbia passa: lancio di Dragutinovic, Pantelic infila Kiely. I padroni di casa, punti nell’orgoglio, abbozzano una reazione. L’assedio è sterile, ma viene premiato dal pareggio di Keogh. Il Trap può tirare un sospiro di sollievo, il Croke Park può gioire.