25/09/2017

Libertadores: ko indolore dell’America, Quito di rigore

maggio 23, 2008 di  
Inserito in Calcio Estero, Copa Libertadores 2010

Si è completato in nottata il quadro delle semifinali della Copa Libertadores. A Fluminense e Boca Juniors si sono aggiunte America de Mexico e LDU de Quito: messicani ed ecuadoriani, infatti, hanno sovvertito il pronostico della vigilia eliminando Santos e San Lorenzo.

LDU Quito-San Lorenzo 5-3 d.c.r: Il Quito firma l’impresa più rilevante e inaspettata dei quarti. Dopo aver bloccato il San Lorenzo a domicilio (vedi “Libertadores: il Quito blocca il San Lorenzo, America bestia nera delle brasiliane“), il retour match si chiude con lo stesso risultato dell’andata, 1-1. A segno Manso per i locali al 26′, pareggio degli ospiti con Bergessio al 48′. La partita rimane in perfetto equilibrio, si va ai calci di rigore. Gli ecuadoriani sono più precisi degli avversari, trasformando tutti i tentativi dal dischetto con Urrutia, Campos, Vaca, Guerron e Bieler. E così per la prima volta nella sua storia, il Quito accede alle semifinali di Libertadores.

America de Mexico-Santos 0-1: Una sconfitta indolore. Gli Zorros, forti del 2-0 strappato in Brasile una settimana fa (vedi “Libertadores: il Quito blocca il San Lorenzo, America bestia nera delle brasiliane“), vengono sconfitti a domicilio ma conquistano comunque il pass per le semifinali. La partita ha avuto un unico copione: Santos all’attacco, America rinchiuso nella propria metà campo ad amministrare il vantaggio acquisito all’andata. La pressione brasiliana è aumentata notevolmente dopo il gol di Kleber Boas, ma la difesa degli Zorros ha tenuto sino al fischio finale. Hombre del partido il portiere dei messicani Ochoa, autore di numerosi interventi decisivi. L’America, dunque, si conferma bestia nera delle brasiliane: dopo il Flamengo, ha alzato bandiera bianca anche il più quotato Santos.