19/08/2017

Play-off girone A: Cremonese sciupona, colpo del Foligno

maggio 19, 2008 di  
Inserito in Lega Pro

Foggia-Cremonese 0-0: Finisce con un pareggio ad occhiali la semifinale d’andata tra pugliesi e lombardi. Il Foggia, nonostante l’assetto tattico offensivo (4-2-3-1), non riesce mai a rendersi pericoloso. Gli esterni Di Roberto e Mounard e il fantasista Del Core non incidono, la manovra rossonera rimane sterile. La formazione di Galderisi ci prova soltanto con tentativi da lontano e perde, in vista del ritorno, l’esterno francese per una distorsione al ginocchio. Sono i grigiorossi, quindi, a far la partita. Buon per i locali che Agazzi risulti provvidenziale in almeno 4 occasioni: i guizzi del numero uno tengono viva la speranza di gloria per i pugliesi. La Cremonese, invece, può recriminare per gli errori sottoporta, in particolare quelli di Temelin. Il bomber non ha saputo finalizzare l’ottimo lavoro svolto da Zauli e Ferrarese, le sue polveri sono rimaste bagnate.

Foligno-Cittadella 1-0: La terribile neopromossa continua a stupire. Il match con il Cittadella è bloccato fino al 64′, minuto del vantaggio locale: Cacciatore segna di testa al secondo tentativo sugli sviluppi di un corner. La partita a scacchi vista sino a quel momento si trasforma: gli umbri acquistano fiducia e sfiorano il raddoppio con Noviello. I veneti sono costretti a reagire per raddrizzare l’incontro. Coresi dà maggior fantasia alla manovra, Coralli e Meggiorini ci provano, seppur con scarso successo. Finisce cos’ 1-0: il Foligno può esultare e sognare una storica finale, il punto più alto in 80 anni di storia calcistica.