23/09/2017

L’altalena di emozioni dell’ultimo emozionante atto

maggio 18, 2008 di  
Inserito in Serie A

Ore 15– Si parte. Inter e Roma si contendono lo scudetto, Fiorentina e Milan il quarto posto valevole per la Champions, Catania, Parma e Empoli l’ultimo vagone per restare in serie A.

15.07– Il primo sussulto arriva dal Massimino. Dopo un assolo strepitoso Vucinic batte con un diagonale precisissimo Polito e porta in vantaggio la Roma. I giallorossi sorpassano per la prima volta in vetta l’Inter. Roma 84, Inter 83

15.10Buscè appoggia a porta sguarnita un assist di Antonini, l’Empoli balza in zona salvezza. L’aggancio al Catania, grazie al vantaggio negli scontri diretti, vale la permanenza in serie A. Empoli 36, Catania 36, Parma 35.

15.32– Un sinistro a girare di Mesto gela San Siro. Il Milan va sotto con l’Udinese, il sogno Champions si allontana. Fiorentina 64, Milan 61.

15.45– Si va al riposo con la Roma virtuale campione d’Italia, i viola in Champions e l’Empoli salvo.

16.03– Entra Pato e i rossoneri pareggiano, tornando in corsa per il quarto posto. Fiorentina 64, Milan 62.

16.11– Ad Empoli Saudati raddoppia e mette in ghiaccio il successo dei toscani. Ora l’attenzione è tutta rivolta a quel che succede al Tardini e al Massimino.

16.14Pippo Inzaghi riscatta le tante occasioni fallite scaricando in rete con rabbia un pallone vagante. Il 100°gol in rossonero vale il sorpasso all’Udinese e l’aggancio ai viola che varrebbe il quarto posto in virtù del vantaggio negli scontri diretti. Milan 64, Fiorentina 64.

16.16Ibrahimovic, entrato da pochi minuti, decide la corsa scudetto con la sua classe. Lo stop a seguire e il destro potente a filo d’erba manda in delirio i tifosi nerazzurri presenti al Tardini. L’Inter smette di soffrire e rimette le mani sul tricolore. Inter 85, Roma 84.

16.31Osvaldo show. Il giovane attaccante viola alza la sfera con la testa e sfodera una rovesciata d’autore. Il fortino di Sereni, autore di una grande prestazione, crolla: la Fiorentina si riappropria del pass per la Champions. Fiorentina 66, Milan 64.

16.34Cafu saluta Milano con l’inutile 3-1, e nel frattempo a Parma si chiude il discorso scudetto. “Ibracadabra” spedisce in rete con una voleè di sinistro un cross di Maicon cucendo il tricolore sulle maglie nerazzurre. Lo svedese diventa decisamente l’uomo scudetto.

16.42– L’ultimo brivido di un pomeriggio incredibile lo regala il Massimino. Il Catania, dopo aver centrato due traverse, coglie il meritatissimo pareggio grazie a Martinez. La rete del sudamericano regala la salvezza ai rossoazzurri e condanna alla B l’Empoli. Catania 37, Empoli 36, Parma 34.

16.50– I verdetti finali: festeggiano l’Inter campione d’Italia, il Catania salvo e la Fiorentina in Champions. Empoli e Parma salutano la A, il Milan “retrocede” in Uefa.