20/09/2017

Dopo Catania, anche Parma vietata: no ai tifosi interisti

maggio 15, 2008 di  
Inserito in Inter, Roma, Serie A

Una sfida scudetto, stesso destino. Dopo la decisione del prefetto di Catania di vietare la trasferta ai tifosi giallorossi, è di oggi la notizia che anche per i sostenitori nerazzurri il Tardini di Parma sarà off limits.

Parma– La decisione è stata presa dopo una riunione del Comitato per l’ordine pubblico. Il prefetto ha dichiarato che i 1.600 posti destinati agli ospiti saranno messi a disposizione delle scuole della città emiliana, dopo che erano girate anche voci sul possibile esodo da Roma di ultras capitolini. “Si vuole evitare una ferita alla città. Non è questione di mancanza di fiducia nei nostri tifosi e in quelli interisti, ma è nostro dovere prevenire possibili disordini”, in sintesi il pensiero del prefetto Paolo Scarpis.

Catania– La prevendita per lo stadio Massimino continua, ovviamente solo per i siciliani. I precedenti tra le due tifoserie hanno portato a questo drastico provvedimento, criticato aspramente nei giorni scorsi dal presidente della Lega Calcio Antonio Matarrese, che ha parlato di ingiustizia nell’usare due pesi e due misure, affermando anche che le forze dell’ordine hanno la capacità di tamponare ogni situazione di presunto pericolo.